Parla Barbara Berlusconi: “Anche con le assenze siamo forti, ma complimenti alla Roma”

La figlia del presidente rossonero dice la sua riguardo alla lunga serie di infortuni che ha colpito il Milan e coglie l'occasione anche per fare i complimenti al progetto della Roma.

di Ivano Sorrentino 23 marzo 2012 12:13

Quando manca ormai poco all’attesa sfida tra Milan e Roma anche Barbara Berlusconi ha voluto dire la sua, sia riguardo il match che in generale sulla rosa del Milan e quella dei capitolini. La partita infatti è molto sentita anche dalla figlia del presidente che sa benissimo che un ipotetica vittoria dei rossoneri darebbe un ulteriore slancio di fiducia in ottica scudetto. Proprio per questo Barbara si dice convinta di un buon risultato:”La squadra, come ha dimostrato anche nella partita con la Juve, attraversa un buon momento di forma: sa imporre il proprio gioco anche quando si trova a giocare con molte assenze. E questo è un segnale di grande forza“.  Se il Milan ha raggiunto ottimi risultati fino ad ora secondo Barbara il merito è anche della tifoseria rossonera che non ha mai fatto mancare il proprio apporto sia in casa che in trasferta, proprio per questo ci tiene a ringraziare i supporters:” Devo ringraziare i tifosi per aver accolto l’invito a stare vicini alla squadra. I giocatori, in questa fase fondamentale della stagione, hanno sentito l’affetto e il sostegno di tutti i milanisti“.

Dopo aver parlato della sua squadra però Barbara Berlusconi non risparmia anche commenti positivi verso la Roma, una squadra che ritiene molto interessante sopratutto considerando il progetto societario che sta portando avanti:” Devo fare i complimenti perchè ha portato una ventata di aria nuova nel panorama calcistico italiano. Anzitutto perchè ha avuto il coraggio di puntare su giovani di talento. Un progetto tecnico ambizioso che, sono convinta, porterà ottimi risultati nel medio lungo periodoInoltre la Roma, con l’accordo con la Walt Disney e attraverso altre operazioni commerciali che giudico interessanti e innovative, dimostra di aver ben compreso quale sia il futuro delle società di calcio. I club dovranno strutturarsi come vere e proprie società di intrattenimento in grado di offrire divertimento e servizi anche fuori dai 90 minuti della partita“.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti