Mourinho: “Con il Bayern è una finale anticipata”

Il tecnico del Real Madrid parla del suo rapporto non idilliaco con le semifinali e confessa una debolezza.

di Alessandro Mannocchi 24 Aprile 2012 15:30

E’ un Josè Mourinho più carico che mai quello che parla alla vigilia della semifinale di Champions League Real Madrid-Bayern Monaco. Per Mou la vittoria ottenuta ai danni del Barcellona nello scorso week end è già acqua passata.

Sabato la sua squadra ha vinto il clasico contro il Barcellona, una bella soddisfazione non crede?

“”La vittoria di sabato non ha significato nulla e non abbiamo vinto la Liga. E’ una maratona che stiamo correndo, facciamo 1500 metri alla volta ma non al ritmo della maratona, dobbiamo pensare tre punti alla volta. Se alla fine saremo campioni la vittoria contro il Barça avrà significato, altrimenti non sarà servita a nulla”.

Come ha preparato i suoi in vista del match contro il Bayern?

“Il Bayern mi preoccupa abbastanza, è una buona squadra guidata da un ottimo allenatore. I miei ragazzi sono tranquilli. La gara contro i tedeschi è come se fosse una finale anticipata. Non mi sento di dire che la Champions è più importante della Liga, ma siamo in semifinale e per noi è una tappa troppo importante. Comunque tutte le gare sono importante e vanno vinte, abbiamo la responsabilità di vincerle”.

Nell’altra semifinale tiferà Chelsea?

“Premetto che dobbiamo pensare solo a noi stessi. E’ normale che guarderemo la semifinale di stasera. Non nascondo che quando giocano Chelsea o Inter mi sento coinvolto e vorrei che i Blues avessero fortuna e passassero il turno”.

Le semifinali di Champions sembrano un tabù per Mourinho, cosa ne pensa?

“Diciamo che non sono stato molto fortunato nelle semifinali che mi hanno visto impegnato. Una l’ho persa con un gol che non era gol, un’altra mi è sfuggita ai rigori e lì è solo sfortuna. Quella dell’anno scorso avete visto tutti in che modo l’abbiamo persa. Quella di domani sera voglio vincerla perchè penso che meritiamo la finale”.

Commenti