Piquè contro Mourinho: “Noi non ci droghiamo, non compriamo gli arbitri, giochiamo solo al calcio”

di David Spagnoletto 30 Maggio 2011 9:10
Spread the love

Piquè risponde a Mourinho. Dopo le accuse sportive e non del tecnico del Real Madrid, sono arrivate con qualche settimana di giustificato ritardo le parole del difensore del Barcellona, che dopo la vittoria della Champions League ha lanciato questa frecciatina: “Noi non ci droghiamo, non compriamo gli arbitri, giochiamo solo al calcio“.

Calcio che sabato sera si è visto nella sua accezione più bella. Una squadra, quella di Guardiola, praticamente perfetta annichilirne un’altra, quella di Ferguson, che in Europa arriva quasi sempre fra le prime quattro.

Le parole di Piquè non suonano solo la carica della vittoria, ma della rivincita. Una rivincita che tutto l’ambiente blaugrana aspettava dalla semifinale di andata di Champions contro il Real Madrid di Mourinho, che nel post gara aveva accusato il Barça di ricevere favori dall’Uefa, anche per lo sponsor che campeggia sulle maglie di Messi e compagni: Unicef.

Durante i festeggiamenti per la seconda Champions League in tre anni, Piquè ha voluto risponde non solo sul campo, perché il Barcellona è la squadra più forte e più bella d’Europa.

Commenti