Milan, cinque nomi low cost per colorare il prossimo mercato

L'emergenza infortuni emersa nelle ultime stagioni ha fatto cambiare progetto alla società: adesso si può puntare su riserve di valore tecnico più basso.

di Ernesto Vanacore 17 Aprile 2012 13:29

Il Milan, si sa, ha il pregio di essere la squadra italiana col maggior numero di fuoriclasse in rosa. Non basterebbe citare Ibrahimovic, Pato, Seedorf e Thiago Silva per essere esaurienti, ma solitamente è il campo a parlare in favore dei rossoneri.

Il vero problema dei rossoneri, riscontrato spesso nelle ultime stagioni, è quello dei troppi infortuni che i titolari rimediano con elevata frequenza. Le riserve, spesso di ottimo livello, restano comunque poche di numero e la società ha deciso di cambiare strategia di mercato.
Sembrerebbe infatti che si voglia puntare su una rosa più ampia, anche se inevitabilmente di minor tasso tecnico.

I nomi in cima alla lista di Adriano Galliani per puntellare la rosa sono cinque, tutti a basso costo e forse capaci di essere rivalutati in futuro.
Il primo è quello già circolante di Riccardo Montolivo (classe ’85) della Fiorentina. La trattativa poteva essere conclusa già nella scorsa stagione e la sua volontà di lasciare Firenze per il Milan era chiara, tanto da costargli la fascia di capitano.
Il centrocampista della Nazionale è molto vicino al termine di scadenza del suo contratto che lo lega al club viola, così il passaggio in rossonero non dovrebbe essere troppo oneroso.

Sempre dalla Fiorentina spunta il nome di Cesare Natali (33), roccioso difensore centrale con il quale si sta già trattando per la firma sul contratto a partire dal prossimo giugno. L’età avanzata del calciatore lascia comunque presupporre che il suo apporto alla squadra potrà avere vita utile di due stagioni al massimo.

Altro colpo per il reparto difensivo (sicuramente il meno numeroso) potrebbe essere Francesco Acerbi (24), di proprietà del Chievo. Questa operazione potrebbe essere più onerosa delle altre (si parla di una cifra intorno ai 5 milioni di euro) e proprio per questo l’intenzione sarebbe quella di acquistarlo in comproprietà col Genoa.

Per quanto riguarda la mediana, il nome prescelto dallo staff dirigenziale è quello di Bakary Traorè (classe ’85) del Nancy.
Calciatore caratterizzato da grande corsa e buona fisicità in mezzo al campo, sembra essere il perfetto erede di Rino Gattuso, anche se bisognerà prima valutare il suo impatto con il calcio italiano. Anche per lui le cifre del trasferimento non sono bassissime: la clausola rescissoria del suo contratto è di 8,5 milioni di euro.

Il reparto offensivo, per il quale da tempo si tratta per i vari Tevez, Balotelli e Van Persie, si arricchirà quasi sicuramente del talento di Alberto Paloschi (22) che dovrebbe rientrare definitivamente dal prestito al Chievo.

Commenti