Maroni sgrida Balotelli: “Non faccia troppo il gradasso”

Il politico leghista parla di alcuni comportamenti tenuti dal giocatore della nazionale Mario Balotelli.

di Ivano Sorrentino 30 giugno 2012 12:33

L’avvento di Mario Balotelli nella nazionale italiana ha portato anche  delle conseguenze politiche e sociali. In molti infatti hanno espresso dichiarazioni, purtroppo non sempre opportune, riguardanti direttamente o indirettamente il colore della pelle dell’attaccante della nostra nazionale.

L’ultima dichiarazione in ordine cronologico è quella del leghista Maroni che ha invitato “Supermario” a non tenere un comportamento da gradasso: «Io al posto suo non avrei levato la maglia. È stato un gesto da gradasso, che doveva risparmiarsi, ma ha fatto due gol da grande campione».

Il noto politico però non tiene conto del fatto che spesso il nostro attaccante è al centro di numerosi insulti e fischi e la gioia del gol può essere vissuta come una vera e propria dichiarazione.

Inoltre c’è da sottolineare il fatto che segnare una doppietta in una semifinale dell’europeo è una cosa più unica che rara per un giocatore, e ben venga che l’esultanza sia quanto più naturale possibile.

Oltre 300 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti