Prandelli soddisfatto di Balotelli: “Ha lo spirito del campione”

il commissario tecnico azzurro è soddisfatto dalla prova offerta da Supermario.

di Ivano Sorrentino 1 giugno 2013 12:56

L’Italia batte senza troppi problemi il modestissimo San Marino mostrando un ottimo stato di forma nonostante il valore dell’avversario. Alcuni giocatori azzurri infatti hanno mostrato grande voglia di mettersi in mostra e di convincere il commissario tecnico Cesare Prandelli a sceglierli per la prossima avventura in Brasile. Il ct infatti avrà l’ingrato compito di lasciare qualche giocatore a casa vietando dunque a qualcuno di partire per il Brasile e di giocarsi la Confederation Cup, torneo che vede gli azzurri alla seconda partecipazione. Nel dopo partita, nella sala stampa dello stadio Dall’Ara di Bologna, il ct si dice soddisfatto non tanto per la vittoria, abbastanza scontata, ma per l’atteggiamento dei suoi giocatori:”Sapevamo che non sarebbe stato semplice nel senso che non ci aspettavamo di trovare molti spazi. Veniamo da alcuni giorni di lavoro intenso ma abbiamo fatto bene senza concedere alcun contropiede ai nostri avversari, sono soddisfatto“.

Una menzione particolare però il tecnico la dedica al suo attaccante Mario Balotelli. L’attaccante del Milan infatti è entrato nella ripresa ed ha subito mostrato grande voglia di mettersi in mostra e di segnare, colpendo anche un palo su calcio di punizione. Prandelli elogia lo spirito dell’attaccante:”Voleva fare goal, il suo impatto nella partita mi è piaciuto molto. Tutti però hanno fatto bene dimostrando di tenere a questa maglia. Ha fatto la miglior partita da quando ci sono io. Questo spirito, questa voglia, deve sempre accompagnarci: questo è lo spirito che un campione deve avere, ha trasmesso questo ai propri compagni.La gente ama Mario, siamo tutti contenti perché questa è una Nazionale che a pelle piace alla gente – continua il Prando in conferenza stampa – . I ragazzi sono entusiasti, hanno voglia, anche oggi abbiamo trovato un grande pubblicoNon è tutto così scontato, non è facile quindi complimenti anche al pubblico occorso allo stadio che hanno aiutato i ragazzi con una grande partecipazione”.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti