Manchester vola. Chelsea che KO!

Volano le due di Manchester, precipita il Chelsea. La Premier League va in 'pausa' con le gerarchie confermate dal tour de force natalizio

di Antonio Pio Cristino 3 Gennaio 2013 10:37

Incredibile a ‘Stamford Bridge’! Il Chelsea, reduce da una lunga striscia positiva in Premier League che aveva quasi convinto Abramovich a confermare il tecnico subentrato Benitez anche per la prossima stagione, ha subìto un inopinato 1-0 dal fanalino di coda Queens Park Rangers. Se la Londra ‘Blues’ piange, le due Manchester invece sorridono e continuano la fuga a suon di goals. City e United infatti non hanno lasciato scampo a Wigan e Stoke City nell’ultima giornata disputata di Premier League.

BEFFA – Il goal partita dei biancoblu a strisce orizzontali è stata firmato dall’ex Manchester City Shaun Wright-Phillips. L’origine della marcatura decisiva è stata dunque  un’ulteriore beffa del destino per Londra e per il Chelsea, ex terzo in classifica in Premier League. I ‘Blues’ londinesi hanno infatti visto allontanarsi ulteriormente la coppia rivale, United e City, proveniente dalla città a nord dell’Inghilterra, al termine del ventunesimo turno di campionato. Il QPR ha così fatto suo ciò che potrebbe risultare il più amaro dei derby stagionali della capitale inglese, riagganciando in classifica il Reading, sconfitto 3-1 dal Tottenham. Al ‘White Harte Lane’ gli speroni sono stati gli unici a mantenere alto il prestigio calcistico di Londra grazie a Dawson, Adebayor e Dempsey, dopo l’iniziale vantaggio ospite di Pogrebnyak (secondo goal consecutivo in campionato, quarto stagionale).

L’altra grande di Londra, l’Arsenal, ha invece deluso sul campo del Southampton, riuscendo a rimediare solo con un’autorete di Guly all’iniziale vantaggio dell’ex Bologna Ramìrez. I ‘Gunners’ hanno bloccato così a quota quattro le loro vittoria di fila in campionato.

TOUR DE FORCE – Il lungo tour de force natalizio della massima serie calcistica inglese, cinque turni in appena due settimane, si è concluso così come era iniziato cioè con le due sorelle di Manchester in fuga. United e City hanno scavato a suon di goals altri due punti di divario nei confronti della nuova terza della classe, il Tottenham. I ‘Red Devils’ si sono sbarazzati con estrema facilità del Wigan, espugnandone il DW Stadium con un sonoro poker a zero, equiparmente ripartito tra Robin Van Persie ed ‘El Chicarito’ Hernàndez. Il City ha risposto con un goal in meno nel totale rifilato allo Stoke City rispetto alla performance dei cugini. Il 3-0 dei campioni d’Inghilterra in carica, che restano tuttavia a sette punti dalla vetta, è stato firmato da Zabaleta, Dzeko (nove goals in campionato), e  Aguero su rigore.

LIVERPOOL OK – Everton e Liverpool sono uscite entrambe vincitrici dai due posticipi del ventunesimo turno di Premier League. I ‘Toffee’ hanno aggravato ulteriormente la crisi del Newcastle, violandone il ‘St. James Park’ 1-2. Dopo l’iniziale svantaggio di Cissé, Baines ed Anichebe hanno dato la vittoria all’attuale quinta in classifica, e il terzo KO consecutivo alle ‘Gazze’.

Il Liverpool continua invece la sua risalita grazie al netto 3-0 casalingo con il quale ha battuto il Sunderland. Ancora una volta è stato bomber Suàrez a guidare i ‘Reds’ alla vittoria con una doppietta che ha seguito l’1-0 del giovanissimo Sterling.

EMORRAGIA PARZIALMENTE FERMATA – L’Aston Villa ha fermato almeno parzialmente l’emorragia di punti persi, ma non di goals subiti. I ‘Villans’ infatti sono riusciti ad ottenere un pareggio a Swansea dopo tre sconfitte consecutive, ma non ad evitare il diciassettesimo goals incassato in quattro gare. Il gallese Graham ha infatti firmato il definitivo 2-2 con il quale si è concluso il match, al 94′.

West Ham e Fulham hanno invece ottenuto tre punti fondamentali per la lotta salvezza. Gli ‘Hammers’ hanno battuto 2-1 il Norwich nello scontro diretto casalingo. La squadra di Ak Fayed ha fatto altrettanto sul campo del West Bromwich Albion.

Commenti