Luiz Adriano, l’anti fair play: “Contento per il gol”

L'attaccante brasiliano non rinnega il brutto gesto della partita di Champions contro il Nordsjaelland. Ma l'Uefa apre un'inchiesta.

di Antonio Ferraro 22 novembre 2012 12:02

Il gesto anti fair play di Luiz Adriano nella partita di Champions League di mercoledì sera contro il Nordsjaelland ha suscitato l’indignazione di tutto il mondo del calcio. Ma questo non sembra turbare affatto l’attaccante dello Shakhtar, che non rinnega quello che molti hanno ribattezzato come il gol della vergogna.

All’aeroporto di Copenhagen, prima di decollare per Donetsk, il centravanti brasiliano ha tentato di mettere fine alle polemiche: ‘‘Sono molto contento, abbiamo vinto e ci siamo qualificati. Sono felice per tutti e tre i gol (contro i danesi Luiz Adriano ha segnato una tripletta, n.d.r.), anche per il primo”.

Di certo il gol di Luiz Adriano non ha fatto felice Michel Platini, che ha aperto un’inchiesta disciplinare nei confronti del bomber dello Shakhtar, accusato di aver violato i principi di condotta (Articolo 5, Regolamenti Disciplinari Uefa).

Il caso verrà discusso dalla Commissione Disciplinare e di Controllo dell’Uefa il prossimo 27 novembre. L’attaccante della squadra di Mircea Lucescu potrebbe incorrere in una pesante squalifica.

44 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti