Lippi sulla Juve: “Non so se servo, ma..”

di David Spagnoletto 15 novembre 2011 17:04

Se la Juventus chiama, Marcello Lippi risponde. Da Doha, in Qatar, dove ha partecipato a una a una conferenza stampa organizzata da Aspire4Sport, l’ex commissario tecnico azzurro ha parlato del rapporto che lo lega alla Vecchia Signora:

“Negli ultimi anni ci sono state un paio di circostanze in cui sarei potuto diventare l’allenatore della Juventus, ma non è accaduto. Oggi è guidata da un grande come Antonio Conte, con cui stanno iniziando un nuovo ciclo. Non so se hanno bisogno di me, ma i rapporti con la società sono sempre cordiali; mi auguro che non abbiano la necessità di richiamarmi, perché vorrebbe dire che le cose vanno male”.

Lippi non ha nascosto il suo desiderio di tornare su una panchina: “Potendo scegliere, non me la sento di impegnarmi con un club, voglio una nazionale da crescere e plasmare e partecipare al Mondiale del 2014 in Brasile”.

Parole chiare quelle del mister di Viareggio che dopo la brutta esperienza nel Mondiale sudafricano vorrebbe tornare agli onori della cronaca.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti