Le prime parole di Lucio in bianconero

L'ex difensore dell'Inter si è presentato quest'oggi alla stampa e ha rilasciato la sua prima intervista con la maglia della Juve.

di Ivano Sorrentino 15 Luglio 2012 23:11

Lucio rappresenta sicuramente uno degli acquisti più importanti fatti dalla Juventus in queste prime settimane di calciomercato. Il difensore brasiliano ex Inter infatti rappresenta sicuramente una garanzia in quanto con la sua esperienza e la sua grinta può contribuire a migliorare ancora di più la squadra già campione d’Italia. Lucio è stato anche ufficialmente presentato alla stampa e, non senza nascondere un pizzico di emozione, ha fatto le sue prime dichiarazioni con la maglia della Juventus:

Sono molto contento di essere qui. Ho voltato pagina, ho deciso di cambiare ed anche l’Inter voleva cedermi. Sono arrivato in una squadra importante, qui c’è un grande progetto. La trattativa con la Juve è stata la più concreta ed ho accettato perchè per me è importante restare ad alti livelli. Per me si tratta di una grande occasione, sono pronto a dare il massimo. La mentalità deve sempre essere vincente. Sappiamo che non sarà facile vincere di nuovo, in Champions ad esempio ci sono molte squadre forti, però noi siamo già grandi e dobbiamo affrontare ogni competizione con la voglia di vincerla. E’ sempre la mentalità quella che conta. Io sono disponibile a qualunque cambiamento, sono pronto ad adattarmi alla squadra e a quelli che sono i miei compagni. Farò quello che mi chiederà Conte.

Il difensore poi ha anche parlato della sua vecchia squadra, l’Inter che ha deciso di non rinnovargli il contratto rinunciando così alle sue prestazioni: “Secondo me hanno sbagliato, io sono uno che da sempre il massimo. Adesso però sono della Juve ed è solo a questa squadra che penso“. L’ultima dichiarazione del campione brasiliano è stata a riguardo della questione sul numero di scudetti vinti dalla Juve, anche su questo argomento Lucio sembra avere le idee molto chiare: “Quanti ne sono? Io la penso proprio come il presidente…“.

Tags: lucio
Commenti