La nazionale italiana in visita ad Auschwitz

Gli azzurri questa mattina si sono recati al tristemente famoso campo di concentramento di Auschwitz.

di Ivano Sorrentino 6 giugno 2012 11:54

Non solo allenamenti e riunioni tattiche per gli azzurri, ma anche momenti di riflessione culturale. Questa mattina infatti la squadra allenata da Prandelli si è recata presso il tristemente famoso campo di concentramento di Auschwitz per una visita guidata.

Grande è stata la commozione tra i giocatori, sopratutto in Mario Balotelli, durante la visita nelle stanze dove circa 70 anni fa venivano deportati milioni di ebrei uccisi poi dai nazisti. Gli azzurri hanno mostrato grande interesse e sopratutto sensibilità, Buffon infatti ha deposto un mazzo di fiori con i colori della bandiera italiana presso il muro di mattoni dove venivano giustiziati i prigionieri.

Dopo aver visto il campo di concentramento gli azzurri si sono spostati poco lontano, dove una volta erano situate le camere a gas. Nel campo di concentramento di Auschwitz persero la vita un milione di ebrei e circa 200mila cittadini europei, tra cui curiosamente figuravano anche alcuni calciatori.

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti