La Lazio vola ai sedicesimi di Europa League

di Ivano Sorrentino 15 Dicembre 2011 1:13

Sorride anche in Europa la Lazio di Edy Reja, i biancocelesti infatti sono riusciti ad ottenere il secondo posto nel proprio girone di Europa Legue, guadagnandosi così l’accesso ai sedicesimi di finale. Tuttavia dopo il pareggio nello scorso turno sul campo dei rumeni del Vaslui, in molti davano i biancocelesti fuori dalla competizione me, con il successo contro lo Sporting Lisbona, la Lazio potrà dire la sua anche in Europa.

La sfida contro i portoghesi dello Sporting Lisbona inoltre non era considerata di certo facile. I biancoverdi hanno vinto di gran lunga il girone mostrando un calcio spesso divertente, sono però arrivati alla sfida contro la Lazio già qualificati e quindi senza troppe motivazioni. Nonostante questo Reja ha messo in campo una squadra con un elevato numero di titolari, assente solo il bomber Miroslav Klose, con Cissè ed Hernanes dal primo minuto. Nei primi minuti la Lazio non riesce però ad impensierire la retroguardia portoghese e si affaccia dalle perti dell’estremo difensore ospite solo dopo venti minuti. Al 42’esimo però su un cross di Lulic, Kozak mette la palla in rete facendo esplodere lo stadio Olimpico. C’è da dire però che il goal è stato viziato da una leggera posizione di fuorigioco, in quanto Kozak si trovava oltre l’ultimo difensore al momento del cross.

Raggiunto il vantaggio la Lazio gioca con meno apprensione e molta più tranquillità, mettendo in pratica anche alcune interessanti geometrie. Proprio dopo una di queste Diakitè serve un perfetto assist a Sculli che, trovandosi a tu per tu con il portiere ospite, insacca la rete del 2-0 chiudendo in pratica la partita a favore della Lazio. L’orecchio dei tifosi laziali si sposta dunque all’ascolto dell’altra partita del girone, ovvero quella tra i rumeni del Vaslui e gli svizzeri dello Zurigo. Proprio quest’ultimi vincono per 2-0, relagando il Vaslui al terzo posto e regalando alla Lazio la qualificazione ai sedicesimi.

Commenti