Juve-Milan, Allegri: “L’arbitro stia sereno”

di David Spagnoletto 19 marzo 2012 17:33

La terna arbitrale deve essere tranquilla e noi dobbiamo aiutarla“. Parole di Massimiliano Allegri alla vigilia di Juventus-Milan, valevole per l’accesso alla finale di Coppa Italia, che sarà arbitrata da Daniele Orsato di Schio. Allegri che ha calmato le agitate acque in cui navigavano i rapporti fra la società rossonera e quella bianconera.

Secondo il tecnico del Diavolo il match contro la formazione di Antonio Conte:

“Dovrà essere una bella partita e basta. Sarà intensa perché entrambi puntiamo alla finale. Credo che sarà cattiva calcisticamente e non ci saranno discussioni. Si affrontano le prime due della classe. Resa dei conti per vedere chi è più forte? No, ma di certo da qui alla fine sarà una lotta fra noi due e credo che non basteranno 80 punti per vincere lo scudetto”.

Allegri ha parlato della rimonta che Ibra e compagni dovranno fare per accedere alla finale della Tim Cup 2011-2012:

“Faremo il possibile per ribaltare il risultato, anche se sarà difficile. Il clima a Torino? E’ un obiettivo importante per tutti; loro hanno il vantaggio della vittoria a Milano e giocano in uno stadio che fa la differenza, ma noi siamo in grado di giocare simili partite; ci vorranno 95′ di concentrazione, perché in 5′ le partite si possono ribaltare”.

In casa Milan ci sono da registrare molte assenze, ma Allegri non si è mostrato preoccupato:

“Affronteremo la partite come tutte le altre. Chi ha giocato finora ha dato ottime garanzie; sono sereno, domani faremo una buona gara. Rientra Mexes e ci sarà Seedorf a disposizione. Boateng valuterò oggi se portarlo a Torino, ma crede che tornerà sabato per la Roma. Van Bommel e Robinho invece non sono ancora pronti, mentre Abate ha bisogno di una decina di giorni ancora”.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti