Super Juve, il Chelsea va ko

I bianconeri si impongono 3-0 sui 'blues' con le reti di Quagliarella, Vidal e Giovinco. Per la qualificazione manca solo un punto.

di Antonio Ferraro 20 Novembre 2012 22:38
Una straordinaria Juventus batte il Chelsea e trova la consacrazione anche in Champions League. Gli uomini di Conte si impongono con un netto 3-0 sui ‘blues’, con le reti di Quagliarella, Vidal e Giovinco. Nel gruppo E, la Juventus supera proprio gli uomini di Di Matteo, portandosi al secondo posto a quota 9. In testa, a 10 punti, c’è lo Shakhtar, vittorioso 5-2 sul campo del derelitto Nordsjaelland. Per qualificarsi agli ottavi di finale, ai bianconeri basterà pareggiare alla Donbass Arena di Donetsk il 5 dicembre nell’ultima giornata della fase a gironi.

PRIMO TEMPO – Nella Juventus non ci sono sorprese rispetto alle ipotesi della vigilia. Conte conferma la formazione titolare con il ritorno di Lichtsteiner a destra. La coppia d’attacco è composta da Quagliarella e Vucinic. Spiazza tutti, invece, Roberto Di Matteo, che lascia fuori Torres inserendo Azpilicueta. Il terzino argentino agirà a destra sulla linea dei trequartisti completata da Oscar e Mata. L’unica punta è Hazard.

I bianconeri partono con grande determinazione e al 4′ già sfiorano il gol: Asamoah scambia con Vucinic, il montenegrino mette dentro per Lichtsteiner che di piattone colpisce il palo, con l’intervento decisivo di Cech. Occasionissima per il Chelsea al 9′: Oscar si fa 50 metri, serve Hazard che si fa murare da un intervento straordinario di Buffon. Sono i bianconeri ad avere il pallino del gioco, mentre la squadra di Di Matteo pensa a limitare i danni, cercando di ripartire in velocità. Al 38′ i bianconeri trovano il meritato vantaggio: Pirlo tira dai trenta metri, sulla traiettoria c’è Quagliarella, che tocca col sinistro spiazzando Cech. Un minuto dopo la squadra di Conte rischia di raddoppiare: Asamoah crossa, Luiz devia nella propria porta ma Ashley Cole salva sulla linea. Sull’azione successiva i ‘blues’ vanno vicini al pari con Mata, che solo davanti a Buffon si fa ipnotizzare dal portierone bianconero.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa la Juve entra in campo con lo stesso piglio del primo tempo. Tra il 12′ e il 15′ i bianconeri sfiorano il raddoppio con Quagliarella e Pirlo, che trovano sulla loro strada un superlativo Cech. Al 16′ arriva il 2-0: Asamoah si invola sulla sinistra, tocca indietro per Vidal, che mette in rete. 10 minuti dopo Vucinic si divora il 3-0, mandando la palla altissima da due passi. Negli ultimi venti minuti il Chelsea prova a reagire, senza mai impensierire seriamente la Juventus. Al 90′ arriva anche il terzo gol: lanciato da Vidal in contropiede, Giovinco anticipa di punta Cech in uscita disperata. Finisce 3-0, vittoria strameritata per i bianconeri.

Questo il tabellino del match:

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (Caceres, 68′), Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Quagliarella (Pogba, 88′), Vucinic (Giovinco, 81′). A disp.: Storari, Pepe, Giaccherini, Matri. All.: Alessio

Chelsea (4-2-3-1): Cech; Ivanovic, Cahill, David Luiz, Cole; Ramires, Mikel (Torres, 71′); Azpilicueta (Moses, 60′), Oscar, Mata; Hazard. A disp.: Turnbull, Bertrand, Romeu, Marin, Piazón. All.: Di Matteo

Arbitro: Cüneyt Çakır (Turchia)

Marcatori: Quagliarella 38′, Vidal 61′, Giovinco 90′

Ammoniti: Bonucci, Marchisio, Giovinco (J); Ramires (C)

Commenti