Jovetic, si incontrano Pradè e Marotta: ecco cosa offre la Juve

Il gioiello montenegrino è il vero obiettivo per l'attacco bianconero. Abbandonata la pista Van Persie.

di Alessandro Mannocchi 19 Luglio 2012 15:12
Spread the love

E’ uno dei grandi obiettivi della Juventus, forse il vero Top Player. Stiamo parlando dell’attaccante della Fiorentina Stevan Jovetic. La dirigenza gigliata pare aver deciso le condizioni per privarsi del montenegrino.

Daniele Pradè e Beppe Marotta, direttori sportivi rispettivamente di Fiorentina e Juventus, si sono incontrati in Lega per discutere del gioiello viola. La richiesta dei toscani è di quelle shock: 30 milioni di euro senza contropartite tecniche. Nell incontro tra i due dirigenti delle società, è stato avvistato anche Tullio Tinti, procuratore di Alessandro Matri. La sua presenza non sarebbe stata casuale. Infatti la dirigenza juventina, proprio per ammortizzare il costo del cartellino di Jovetic, vorrebbe inserire nella trattativa l’ex attaccante del Cagliari. La Fiorentina, come detto in precedenza, sembrerebbe non voler accettare nessuna contropartita, anche perchè dall’eventuale cessione di Jovetic vorrebbe monetizzare il più possibile per rifondare la squadra.

Analizzando la situazione personale di Matri, il giocatore potrebbe accettare di buon grado il trasferimento in Toscana. Infatti, pur avendo rinnovato il proprio contratto con la Juventus sino al 2017, il centravanti non gode della massima fiducia di Antonio Conte, visto che nella scorsa stagione spesso gli venivano preferiti Borriello e Quagliarella. Nonostante la tanta panchina, Matri rimane comunque il miglior marcatore della Juventus nell’anno dello scudetto, in virtù dei 10 gol messi a segno in campionato. L’attaccante inoltre, a Firenze avrebbe quasi certamente un posto da titolare garantito, particolare che sicuramente non gli dispiace.

Tornando a Jovetic, il fantasista montenegrino a 22 anni dovesse appodare in bianconero, giocherebbe stabilmente in Champions League, il sogno di qualsiasi calciatore professionista. Dall’altra parte però, Jovetic rimanendo in viola, potrebbe diventare il simbolo della squadra gigliata indossando magari anche la fascia di capitano. Insomma una scelta tutt’altro che facile per un ragazzo così giovane.

La Juventus pare aver definitivamente abbandonato la pista Van Persie, causa le esose richieste economiche dell’olandese, a caccia del suo ultimo contratto importante in carriera.

Commenti