Incredibile a Taranto, si fa festa per una bufala

Una tv locale ha diffuso una falsa notizia riguardante il Taranto che ha scosso non poco gli animi dei tifosi rossoblù.

di Ivano Sorrentino 28 giugno 2012 18:20

Davvero incredibile quello che è successo questo pomeriggio a Taranto, i tifosi rossoblù infatti hanno appreso da un’emittente locale la falsa notizia della promozione in B degli ionici. L’annuncio ha di fatto andare al settimo cielo i tifosi ionici che si sono subito riversati nelle strade del capoluogo pugliese sfoderando bandiere e sciarpe per festeggiare una serie B che in realtà non è arrivata. La TV infatti aveva annunciato che il ricorso al TAR presentato dalla compagine rossoblù era stato accolto e che dunque il Taranto aveva riavuto i 6 punti che gli erano stati tolti per inadempienze finanziarie.

La squadra pugliese infatti aveva avuto una pesante penalizzazione che di fatto aveva condizionato il suo cammino del campionato di Lega Pro. Il Taranto infatti senza i 6 punti di penalizzazione avrebbe scavalcato la Ternana in testa alla classifica e dunque avrebbe ottenuto la promozione in serie B. I rossoblù invece hanno chiuso la regular season al terzo posto e così hanno dovuto disputare ancora una volta i play-off. Gli spareggi promozione però non hanno affatto sorriso al Taranto che di fatto è stato eliminato dalla Pro Vercelli nel doppio confronto.

Gli ionici dunque vivono come una vera e propria maledizione il ritorno in cadetteria che manca da circa vent’anni. Ad aggravare la situazione del club è la pesante crisi finanziaria in cui versa che potrebbe costringere il club addirittura al fallimento e alla mancata iscrizione al prossimo campionato di Lega Pro. Proprio per questo la falsa notizia era stata appresa con una felicità incredibile dai tifosi che però, dopo circa un’ora dall’inizio dei festeggiamenti, hanno capito che si trattava solamente dell’ennesimo episodio di disinformazione che spesso accadono in testate ed emittenti locali. Com’era prevedibile inoltre le fazioni più accese del tifo ionico si sono già messe alla ricerca degli autori della burla per farsi giustizia da soli.

Oltre 100 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti