In Ligue 1 è subito passo falso per il Paris Saint Germain

Il PSG pareggia in casa con l'Ajaccio. Ne approfitta il Lione che vola in vetta. Al Bordeaux la sfida del quarto posto contro il Rennes. Brest OK.

di Antonio Pio Cristino 13 Gennaio 2013 10:58

Brutto inizio di 2013 calcistico per il Paris Saint Germain di Carlo Ancelotti che ha perso due punti fondamentali nella lotta a tre al vertice della Ligue 1. La sosta di tre settimane oltre all’inizio del calciomercato con relative voci ha fatto male ai rossoblu che al ‘Parco dei Principi’ si sono lasciati imporre uno scialbo 0-0 dal modesto Ajaccio, nell’anticipo del venerdì della ventesima giornata. I parigini, che per l’occasione hanno mandato subito in campo il loro ultimo acquisto milionario Lucas Moura, hanno concluso la gara in dieci per l’espulsione dell’ex interista Thiago Motta.

IL LIONE NE APPROFITTA – Il nuovo Paris Saint Germain di Lucas, pagato quaranta milioni di euro ad inizio 2013, stenta, e ne approfitta il Lione che si prende momentaneamente la vetta solitaria del massimo campionato francese, in attesa dell’esito del posticipo tra Sochaux e Olympique Marsiglia. I lionesi hanno espugnato lo ‘Stade d’Aube’ del Troyes 2-1 grazie a Gonalons e a Umiti, terzino diciannovenne al primo goal stagionale. Il goal del momentaneo 1-1 del veterano Nivet è stato invece inutile per i padroni di casa.

AL BORDEAUX LO SCONTRO DIRETTO – Il Bordeaux è riuscito a violare la casa-madre del Rennes, appaiando proprio i rossoneri al quarto posto della Ligue 1. I girondini hanno risolto il match con un rapido uno due firmato da Gouffran e Saivet nella seconda frazione di gioco. Le ‘Violette’ hanno così scavalcato in classifica il Lorient (KO 2-0 a Montpellier, doppietta di Charbonnier), e distanziato il Lille (2-2 sul campo del fanalino di coda Nancy. Grange Aysse per i padroni di casa; Roux e Payet a favore degli ospiti). Il Bordeaux e il Rennes potrebbero essere raggiunti a quota trentadue punti dal Nizza o dal Valenciennes, impegnate in uno scontro a due nel secondo posticipo domenicale.

La zona centrale della classifica ha assistito al pareggio pirotecnico tra Saint Etienne e Tolosa. Il 2-2 finale è stato propiziato da Perrin e dal nuovo acquisto Mollo per l’ex squadra di Michel Platini, e dalla risposta del Tolosa con Didot e Aurier.

Infine lo scontro diretto salvezza tra Evian e Brest è andato a vantaggio di questi ultimi che hanno vinto al ‘Parc des Sports’ di Annecy per 2-0. Ben Basat e il rigore a tempo scaduto di Grougi hanno condannato alla sconfitta l’Evian, in dieci per l’espulsione del portiere Laquait.

Il programma della ventesima giornata prevede anche un terzo posticipo, la sfida tra Bastia e Reims.

Commenti