In attesa del big match, crolla il Montpellier

In Francia crolla il Montpellier mentre il Reims continua a stupire. L'ottava giornata di campionato attende i big match.

di Antonio Pio Cristino 7 Ottobre 2012 11:21

In attesa del big match di questa sera che metterà di fronte la capolista Olympique Marsiglia e la più immediata inseguitrice Paris Saint Germain, l’ottava giornata di Ligue 1 assiste al definitivo tramonto della favola Montpellier. I campioni di Francia in carica subiscono la quarta sconfitta stagionale in campionato, la sesta complessiva se al report si aggiungono i due KO già rimediati in Champions League. I blu-arancioni dell’istrionico presidente Nicollin crollano tra le mura amiche contro il modesto Evian, trascinato dalla tripletta del tunisino Saber KhelifaYanga-Mbiwa e soci avevano chiuso la prima parte di gara in vantaggio 2-1 (Estrada e il solito Soul Camara), ma nella ripresa, dopo il pareggio subito al 62′, vanno definitivamente a terra all’89’ per il 2-3 finale.

Con le grandi della classifica impegnate nei posticipi domenicali (oltre a Marsiglia – Paris SG, si gioca anche Lorient, attualmente 4° della classe, contro Lione, 3°, mentre il Bordeaux sarà impegnato a Brest), la Ligue 1 regola un pò di questioni inerenti le zone medio basse della graduatoria.

Il Troyes rilancia definitivamente le velleità del Bastia in una gara costellata da un autorete, rigori sbagliati e realizzati, e dal più classico dei goal partita maturato solo a fine match, il 3-2 del corso Maoulida all’88’. Il Nancy crolla invece in casa del Saint Etienne trascinato dall’ex Marsiglia Brandao (doppietta). Tra i biancoverdi va in goal anche l’ex Milan Aubameyang, autore dell’ultimo dei quattro goal siglati dai padroni di casa nei primi venticinque minuti di gioco.

Rennes (goal partita di Mevlut Erding al 7′) e Lille (Roux e Mendes) rispettano i pronostici rispettivamente sul campo di un Sochaux in netto calo dopo due sconfitte consecutive, e in casa contro l’Ajaccio. Il Reims merita invece una menzione poichè grazie al 3-1 inflitto al Nizza riesce a raggiungere momentaneamente il Lione al terzo posto di Ligue 1. Una delle più gloriose formazioni di Francia (sei volte campione nazionale e due volte finalista europea negli anni cinquanta del novecento), tornata nel massimo campionato d’oltralpe dopo trentatre anni di assenza, sta sorprendendo tutti gli addetti ai lavori grazie a prestazioni di qualità e ai goal della coppia DiegoCourtet.

La sfida tra Tolosa e Valenciennes finisce invece con un pareggio. All’iniziale doppio vantaggio del Valenciennes firmato da Kadir e Sànchez rispondono i biancoviola con il sesto goal stagionale di Yedder ed il pareggio definitivo al 90′ di Regattin.

Commenti