Il PSG si avvicina con una tripletta di Ibra

Tre goals dell'asso svedese al Valenciennes permettono al PSG di riavvicinarsi alla vetta. Colpaccio dell'Ajaccio di Mutu contro il Reims. Il Montpellier vince

di Antonio Pio Cristino 13 dicembre 2012 11:15

Nel turno infrasettimanale di Ligue 1 valevole per la diciassettesima giornata di campionato, il Lione rallenta dopo tre vittorie consecutive pareggiando clamorosamente al ‘De Gerland’ contro il fanalino di coda Nancy. Sia il Paris Saint Germaina, sia l’Olympique Marsiglia approfittano della mezza defaillance biancorossoblu per rosicchiare due punti in classifica alla capolista. Nel Paris Saint Germain torna a brillare la stella di Ibrahimovic, autore di una tripletta al Valenciennes che porta a diciassette il totale dei goal segnati in questa prima parte di stagione.

MENO TRE – Olympique Marsiglia e Paris Saint Germain si riattestano a meno tre punti dalla vetta occupata dall’Olympique Lione. La formazione di Remi Garde riesce infatti a rimediare solo parzialmente all’inaspettato vantaggio dell’ultima in classifica Nancy. I biancorossi vanno infatti in goal al 74′ con Loties ma nove minuti più tardi, la seconda marcatura consecutiva in campionato del brasiliano Bastos ristabilisce l’equilibrio. Il Paris Saint Germain travolge invece abbastanza agevolmente il Valenciennes con la tripletta di Ibra e il sigillo finale di Ezequiel Lavezzi (terzo goal in una settimana tra campionato e Champions League). Vince anche il Marsiglia seppur a fatica sul campo del Bastia. Valbuena e il rigore di André Ayew danno ai biancoazzurri il doppio vantaggio infranto dall’1-2 di Modeste all’82’, che complica il finale alla squadra di Elie Baup.

TRIS LORIENT – Continua a vincere il Lorient giunto al terzo successo di fila grazie al 2-0 (Traoré Koné) rifilato al Sochaux. Gli arancio-neri che già si erano contraddistinti per un inizio di stagione da grande squadra (otto giornate senza sconfitta), prima di un brusco rallentamento che gli aveva portati ai margini della zona bassa di Ligue 1 (quattro punti in sei gare), hanno ripreso a correre riportandosi ora in quarta posizione in graduatoria in attesa di sapere cosa faranno Saint Etienne e Bordeaux nel posticipo del giovedì.

In classifica il Lorient sorpassa così il Valenciennes e il Rennes, sconfitto 1-0 in casa del Nizza (ancora Cvitanich su rigore), che raggiunge proprio i bretoni a quota ventisei punti. Dietro il gruppo di cinque squadre al quinto posto si attesta il Lille che supera 2-0 il Tolosa (Basa e Payet), e arriva a venticinque punti.

ZONA B – La lotta per non retrocedere comincia a delineare il gruppo di squadre che verosimilmente si giocheranno la permanenza nella massima serie transalpina. Il Montpellier sembra tirarsi definitivamente fuori dalla contesa grazie alla seconda vittoria consecutiva in campionato. I campioni di Francia in carica vincono in rimonta 1-2 al ‘Francis Le-Blé’ del Brest, inizialmente in vantaggio con Ben Basat. Un’autorete di Martial e il goal di Utaka danno il successo alla formazione di Girard, inguaiando ulteriormente in padroni di casa.

Peggio del Brest sta la neopromossa Stade Reims che perde lo scontro diretto contro l’Ajaccio, colpita dall’uno due firmato da Adrian Mutu e proseguito dall’autogoal di Tacalfred. L’Evian si riscatta dal 4-0 subito sabato scorso al ‘Parco dei Principi’ sfruttando il fattore campo contro l’ultima in classifica Troyes. La doppietta di Cédric Barbosa è fatale per gli uomini di Jean-Marc Furlan.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti