Il Milan cambia casa

Dopo 46 anni, la società rossonera potrebbe cambiare la storica sede di via Turati.

di David Spagnoletto 6 novembre 2012 12:46

Dopo 46 anni di onorata carriera via Turati potrebbe non essere più la casa del Milan, che ritiene l’attuale sede non adatta ai progetti futuri della società. Al momento, la nuova destinazione ancora non c’è (o non è stata resa nota) ma fra le zone papabili ci sono: l’ex Fiera, Milano City Life e il Portello.

L’idea della dirigenza rossonera è quella di creare un Palazzo Milan che diventi il centro nevralgico del club e degli amanti del Diavolo con zone di intrattenimento, punti di ristorazione, uno store e un museo in cui mettere in mostra i numerosi trofei conquistati.

Ma c’è di più, perché il Milan non sta seriamente pensando di abbandonare la sede di via Turati, ma addirittura di venderla. Una scelta che andrebbe contro i sentimenti dei dirigenti e della proprietà, ma sarebbe necessaria per modernizzare l’ambiente e ricavare nuovi introiti.

Queste rivelazioni sono state fatte sulle colonne della Gazzella dello Sport, che ha scritto quella che appare più di una semplice possibilità. Le motivazioni sono sì per abbracciare il progresso, ma soprattutto per rimpinguare le casse societarie, che nella scorsa estate hanno portato alla cessione di due big come Zlatan Ibrahimovic e Thiago Silva.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti