Ieri la finale del campionato Usa con i Los Angeles Galaxy di Beckham

La squadra dell'ex milanista ha conquistato la MLS. Decisiva la rete della stella Donovan. Ora il centrocampista inglese, 35 anni, può pensare con più serenità al suo futuro. Psg e Olimpiadi nel mirino.

di Gianni Monaco 21 novembre 2011 10:12

David Beckham è tra i pochi campioni a potersi vantare di avere vinto lo scudetto in patria, ma anche negli Stati Uniti. Ieri sera i Los Angeles Galaxy hanno infatti sconfitto la Houston Dynamo nella finale della Major League Soccer. 1-0 il risultato: la rete decisiva è stata siglata dal capitano Landon Donovan, stella della nazionale statunitense. Un giocatore che, probabilmente, avrebbe avuto tutte le qualità per fare bene anche nei campionati europei. Ma tant’è. Ormai anche il calcio americano ha il suo fascino e prestigio e il trionfo di David Beckham e compagni ne è la conferma.

Per l’ex centrocampista di Manchester United, Real Madrid e Milan davvero una bella soddisfazione la vittoria dello ‘scudetto americano’, soprattutto perché erano in molti a darlo già per finito. Non la pensa così Leonardo. Vuole Beckham al Psg. Per i media inglesi la trattativa è a buon punto e potrebbe concretizzarsi già nei prossimi giorni. L’obiettivo principale di Beckham è quello di partecipare alle Olimpiadi del 2012 come fuori quota della rappresentativa britannica. Nonostante i 36 anni l’ex milanista non si pone limiti.

15 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti