Ibra stuzzica il Milan: “Siamo molto più forti di loro”

Il giocatore svedese ha disputato la prima gara con il PSG e ha dedicato una dichiarazione alla sua vecchia squadra.

di Ivano Sorrentino 29 luglio 2012 21:03

Non ha sicuramente perso tempo l’ariete svedese Zlatan Ibrahimovic che, dopo le meritate vacanze post-europeo, ha raggiunto i suoi nuovi compagni del PSG per mettersi a disposizione del tecnico italiano Carlo Ancelotti. Ibrahimovic ha mostrato grande voglia di mettersi in discussione e di dimostrare ancora una volta il suo valore in un campionato ed in una squadra nuova. Al Paris Saint Germain il campione svedese ha trovato altri giocatori di assoluto livello, tra cui il suo ex compagno di squadra Thiago Silva, e proprio per questo risultano abbastanza ovvie alcune sue dichiarazioni.

L’attaccante infatti dopo aver giocato la sua prima amichevole con la nuova maglia, contro gli americani dello DC United, e averla pareggiata grazie ad un proprio gol, ha dedicato un pensiero al Milan: “Questa squadra è già più forte del Milan che ho lasciato.I rossoneri hanno perso i loro due migliori giocatori, ovvio che si siano indeboliti”. Sembra ovvio che il Milan si sia indebolito così come sembrano ovvie le dichiarazioni del giocatore svedese che sembra avere ancora una sorta di astio nei confronti della sua vecchia squadra.

Il Milan infatti di certo non centrava con la serie di domande che sono state poste al giocatore dai giornalisti nel post gara, e proprio per questo non si capisce perchè Ibra abbia fatto di tutto per mandare la classica “frecciatina” ai suoi vecchi compagni di squadra. Il giocatore ha poi rimarcato il concetto rendendo ancora più espliciti, qualore ce ne fosse stato il bisogno, gli obiettivi del PSG per questa stagione: “Puntiamo a tutto, siamo in Champions League, abbiamo due tornei nazionali da vincere. Siamo una squadra top e dobbiamo dimostrarlo sul campo”.

Nel calcio però i valori più che sulla carta devono essere dimostrati sul campo e proprio per questo rilasciare dichiarazioni del genere prima di iniziare la stagione potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti