Ebolitana, ecco i retroscena dell’aggressione

di Ivano Sorrentino 12 Gennaio 2012 15:35

Sembra essere ancora traumatizzata Eboli, una tranquilla cittadina alle porte del Cilento, per l’aggressione avvenuta ai danni dei calciatori della squadra cittadina, l’Ebolitana, militante nel campionato di Lega Pro seconda divisione. Giorni fa infatti alcuni teppisti si erano introdotti nello spogliatoio dei biancoazzurri compiendo un vero e proprio raid e, armati di spranghe, avevano colpito all’impazzata sia i calciatori che lo staff tecnico della squadra campana. All’indomani dell aggressione si tenta di ricostruire l’accaduto sopratutto grazie alla testimonianze dei calciatori presenti.

Il primo a parlare è stato il calciatore Nigro, bandiera della squadra ed ebolitano di nascita. Il calciatore ha spiegato come i teppisti siano entrati già con l’intento di colpire e di ferire il più possibile i calciatori, prendendosela anche con lo staff tecnico e sopratutto .con uno dei massaggiatori che è stato medicato con quattro punti di sutura. Alla base del folle gesto ci sarebbe innanzitutto la rabbia per la sconfitta casalinga per 1-6 rimediata dall’Ebolitana contro il Gavorrano, ma non si esclude che i “tifosi” abbiano anche accusato i propri giocatori di combine.

Il commissariato di Carabinieri locale sta profondamente indagando nella vicenda, e non si esclude che già a partite da domani potrebbero scattare i primi arresti. Secondo le forze dell’ordine infatti ad agire non sarebbero stati solamente rappresentanti della tifoseria organizzata ma anche “cani sciolti”, vandali che molto probabilmente non seguono neanche la squadra. A dare una rapida conduzione alle indagini ci ha pensato il sindaco di Eboli, che ha espresso piena solidarietà ai calciatori, ma sopratutto i calciatori stessi vogliosi di denunciare i teppisti che gli hanno fatto vivere attimi di terrore. Secondo il racconto di alcuni infatti, coloro che si sono introdotti nello spogliatoio non si sono limitati solamente a colpire ma hanno anche sottratto ai calciatori più giovani carte di credito, orologi e portafogli.

Tags: ebolitana
Commenti