Dettagli sul possibile spareggio Scudetto 2024: cosa succede con Inter-Juventus

di Redazione 18 Gennaio 2024 11:42

La lotta per il titolo tra Inter e Juventus sta portando tanti tifosi a porsi delle domande su cosa succederebbe in caso di spareggio Scudetto 2024. Un’opzione tutt’altro che impossibile in un torneo che, al momento, vede due squadre lottare punto a punto. Ecco perché occorre fare chiarezza già da oggi, partendo dal presupposto che in base alle squadre coinvolte si potrebbero prendere decisioni differenti.

Nella stagione 2023-2024, la FIGC ha introdotto una nuova regola per l’assegnazione dello Scudetto in caso di arrivo a pari punti di due squadre in vetta alla classifica. In questo caso, le due squadre disputeranno uno spareggio in gara unica, che si giocherà in casa della squadra meglio posizionata secondo i criteri della classifica avulsa.

Criteri per la classifica avulsa: determina chi giochi in casa

I criteri per la classifica avulsa sono i seguenti:

Punti negli scontri diretti
Differenza reti negli scontri diretti
Differenza reti generale
Reti totali realizzate in generale
Sorteggio

In caso di parità di punteggio tra più di due squadre, le due che disputeranno lo spareggio saranno individuate sulla base della classifica avulsa.

Regole dello spareggio

Lo spareggio si giocherà in gara unica, il giorno successivo all’ultima giornata di campionato. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, si procederà ai supplementari di due tempi da 15 minuti ciascuno. Se anche i supplementari si concluderanno con un pareggio, lo spareggio sarà deciso ai calci di rigore.

Effetti dello spareggio

La squadra vincitrice dello spareggio si aggiudicherà il titolo di campione d’Italia. La squadra sconfitta, invece, si classificherà al secondo posto.

Critiche alla nuova regola

La nuova regola per lo spareggio Scudetto è stata criticata da alcuni addetti ai lavori, che la ritengono ingiusta. In particolare, si è fatto notare che la squadra che gioca in casa ha un vantaggio significativo, in quanto ha la possibilità di decidere il campo di gioco.

Altri critici hanno invece sostenuto che la nuova regola è necessaria per aumentare l’interesse del campionato e per evitare che lo Scudetto possa essere assegnato coi soli scontri diretti.

La nuova regola per lo spareggio Scudetto è ancora in fase sperimentale, e sarà quindi necessario attendere alcuni anni per valutare i suoi effetti effettivi. Nel frattempo, la regola resta in vigore e potrebbe essere decisiva per l’assegnazione dello Scudetto nella stagione 2023-2024. Probabile che in caso di spareggio tra Inter e Juventus si opti per il campo neutro. Occhio dunque al potenziale spareggio Scudetto 2024.

Tags: inter · juventus
Commenti