Udinese, Guidolin e le solite parole: “Non credo allo scudetto”

Il tecnico dei bianconeri friulani ha una sua teoria: "I titoli li vincono le squadre che fanno investimenti importanti". Sarà, ma intanto l'Udinese è davanti a Milan, Inter, Napoli, Roma...

di Gianni Monaco 12 dicembre 2011 12:22

La sua Udinese, dopo la vittoria sul Chievo Verona, sarà in testa alla classifica di Serie A almeno fino a stanotte. In Europa League la qualificazione ai sedicesimi è a un passo, nonostante l’allenatore abbia schierato soprattutto le riserve. I bianconeri esprimono, insieme alla Juventus, il miglior gioco in Italia. La difesa, storicamente il punto debole dei friulani, è oggi un punto di forza. Nonostante tutto ciò, non parlate a Francesco Guidolin di scudetto. Lui quella parola non vuole nemmeno sentirla pronunciare. Anche se la storia insegna che fare così non porta certo fortuna.

Già nelle scorsa stagione l’Udinese era nelle zone altissime della classifica nel girone di ritorno e Guidolin diceva che lo scudetto sarebbe andato ad altri. Ma perchè deve andare per forza così? Il tecnico dei friulani ha una sua teoria: “I campionati li vincono le squadre che fanno investimenti importanti. Ora i budget la fanno da padroni – ha detto l’ex allenatore del Vicenza a Radio Uno. – Alla fine emergeranno le squadre che hanno investito di più”.

Sarà, ma intanto l’Udinese è prima con un vantaggio abnorme sull’Inter campione del mondo e campione del mercato negli ultimi decenni. Non è insomma così scontato che i club più ricchi prevalgano su quelli che spendono meno. Vero, Manchester United e Basilea? Vero, Napoli e City?

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti