Del Piero, nostalgia canaglia: Milan-Juve che rimpianto

Alex guarderà la partita in televisione: il fantasista si consolerà così delle continue delusioni col Sidney

di Nadia Napolitano 24 novembre 2012 16:13

Milan-Juventus è ancora oggi una partita di grande fascino, nonostante questo preciso momento storico non sorrida di certo al club di Via Turati. Tempi duri per i rossoneri, che solo da un paio di giornate sembrano aver ritrovato il pallino del gioco, e la faccia. Guidati dal piccolo faraone, capocannoniere del nostro campionato, gli uomini di Allegri si son fatti coraggio, magari anche spinti dalla verve del presidente Berlusconi. Il patron, difatti, si è fatto sentire con i suoi alla vigilia della partita contro il Napoli (poi pareggiata in rimonta). Da allora la compagine del diavolo ha avuto modo di riacquistare un poco di fiducia.

La Juventus, invece, ha bisogno di ritrovare quel fattore realizzativo che gli è mancato nelle ultime uscite in campionato. Alex Del Piero, che ne ha vissute di vigilie così emozionanti, avrebbe saputo come riportare i suoi al gol. La sua specialità, del resto, era proprio questa. Dall’Australia Pinturicchio seguirà le vicende della sua Juventus. Uno come lui avrebbe fatto comodo. Ne sa qualcosa il Milan: l’a.d. Galliani ha provato svariate volte l’assalto all’ex fantasista bianconero prima ancora che firmasse per il Sidney FC. Ma niente, Alex guarderà il big match in televisione, lontano dal rettangolo verde, e da puro appassionato.

Calcisticamente parlando, le cose non gli girano come avrebbe sperato. La sua squadra perde una partita dopo l’altra. Il Sidney ormai è crollato a picco. L’ultima delle quattro sconfitte consecutiv è maturata proprio ieri, contro la capolista Adelaide United per 2 reti a 1. Gli ‘Sky Blues’ hanno raccimolato solo sei punti in classifica, figli di due vittorie che portano la firma del numero dieci sul tabellino. La città di Sidney è un paradiso, ma l’organico calcistico lascia molto a desiderare. Finora la scommessa australiana può considerarsi persa. Alex non può fare altro che seguire la Juve da lontano, e sperare in un miracolo per quel che lo riguarda.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti