Del Piero, ecco cosa c’è nel suo futuro

L'ex capitano della Juventus ha prolungato il suo contratto col Sidney FC

di Nadia Napolitano 21 febbraio 2013 12:56

Alessandro Del Piero ha reso nota la sua decisione direttamente da Twitter proprio in queste ultimissime ore: il futuro dell’attaccante rimarrà intrecciato in quel di Sidney ancora per un’altra stagione. Pinturicchio ha firmato il contratto poco fa, esprimendo il desiderio di continuare a giocare per gli Sky Blues. Il suo rendimento è davvero pazzesco: 11 reti in 18 presenze, che hanno spianato la strada alla possibilità di accedere ai play off della A-League. Tutto è ancora aperto per la qualificazione, ed il merito è in grossa parte dell’ex capitano bianconero.

L’accordo è stato raggiunto grazie agli incontro intercorsi tra i vertici della società (Scott Barlow e Tony Pignata, presidente e chief executive) e l’agente, nonchè fratello, del calciatore, Stefano Del Piero. Il procuratore era volato in Australia per definire i dettagli, assistendo all’ultima partita disputata contro l’Adelaide United di fianco a David Traktovenko, proprietario del club. Presente in tribuna anche Sonia Amoruso, moglie di Del Piero, che al termine della partita si è lasciata andare ad un abbraccio liberatorio proprio con Traktovenko, cosa che non è sfuggita ai media australiani, e chiaro segnale della buonariuscita della trattativa di rinnovo.

Tutti d’accordo allora, Del Piero in primis, che avrebbe dichiarato: “Ho scelto il Sydney FC all’inizio di questa stagione perché volevo dimostrare il mio amore per il calcio in un altro Paese e mi sono goduto la sfida, così come il tempo che ho trascorso al Sydney e in Australia”. Il campione prosegue dicendo: “Adesso è ufficiale, ho firmato il rinnovo di contratto che mi legherà al Sydney FC per un altro anno. Era quello che volevo, era quello che voleva la Società. Ringrazio chi mi ha onorato del suo interesse, ringrazio chi avrebbe voluto puntare su di me, ma a Sydney ho ancora tanta strada da fare e non voglio fermarmi adesso“. Svanite, dunque, le possibilità di vederlo giocare in Brasile o negli Stati Uniti, così come si vociferava nelle scorse settimane.

22 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti