Conte usa la bilancia, chi è in sovrappeso dovrà lavorare il doppio

di Ivano Sorrentino 30 Dicembre 2011 11:46

È partito questa mattina dall’ aereoporto di Torino il volo che ha portato la Juventus a Dubai per un miniritiro che vedrà gli uomini di Antonio Conte affrontare una serie di amichevoli. Tra i convocati per il tour spicca però la figura di un nutrizionista, incaricato dall’allenatore di controllare il peso forma dei calciatori e di comunicarlo allo staff tecnico.

Conte infatti teme che qualcuno dei suoi calciatori si sia lasciato troppo andare durante i pasti natalizi, e si sia presentato dunque non nel pieno peso forma. L’allenatore è dunque stato categorico, chi avrà qualche chilo di troppo dovrà lavorare doppio: doppie sedute fisiche, doppia fatica, doppi allenamenti. L’allenatore vuole dunque riportare in casa Juventus quella disciplina che si era un po’ persa con i suoi predecessori, punendo i giocatori che non conducono uno stile di vita sano anche fuori dal campo.

La linea disciplinare di Conte è stata approvata anche dalla società, da sempre favorevole a controllare e monitorare le abitudini alimentari dei calciatori. Conte però non userà sempre il pugno di ferro, anzi ha concesso ai calciatori di passare in libertà la notte del 31 dicembre, Del Piero e compagni potranno dunque godersi i festeggiamenti di capodanno con le loro famiglie nella splendida Dubai. Non a tutti però è stato concesso il privilegio di partecipare all’affascinante tour nel paese arabo. Sono infatti rimasti a Torino giocatori come Amauri,Motta,Grosso, e Iaquinta, non facenti parte del progetto attuale e in attesa di una sistemazione nel mercato di gennaio. Proprio per motivi di mercato, a capodanno raggiungerà la squadra a Dubai anche Beppe Marotta, che trascorrerà la festività insieme ai calciatori. Juventus negli Emirati Arabi fino al 4 gennaio, per poi trasferirsi in Arabia Saudita per disputare un altro match amichevole. Il rientro è infine previsto nel giorno dell’epifania, quando la squadra si trasferirà in puglia per preparare al meglio la partita di campionato contro il Lecce.

Commenti