Catania-Roma resta 1-1, Luis Enrique: “Un ritmo da matti”

di Gianni Monaco 9 Febbraio 2012 13:58

Chi pensava che Catania e Roma si sarebbero accontentate del pareggio si è dovuto ricredere. Siciliani e laziali hanno fatto di tutto, in mezz’ora, per cercare di vincere. Alla fine, però, determinanti sono rimaste le reti di un mese fa: quelle di Legrottaglie e De Rossi. La partita era stata disputata fino al 65′. Poi il nubifragio aveva reso impraticabile il campo. Se un tempo le squadre ripartivano dal primo minuto e dallo 0-0, oggi le regole dicono che bisogna disputare solo i minuti restanti, più il recupero (che ieri è stato di ben 5 minuti).

“Pareggio giusto? Nel complesso, no. Per oggi sì, ma 25 giorni fa siamo stati molto inferiori al Catania”: è il commento del tecnico della Roma, Luis Enrique. Sulle partite di mezz’ora: “A me non piace, è stato un ritmo da matti – ha detto Luis Enrique. – Tutte e due le squadre hanno cercato di prendere la partita, è stata una partita trepidante”.

Dello stesso avviso il tecnico del Catania, Vincenzo Montella: “Non mi aspettavo di emozionarmi così tanto in mezz’ora”.

Col pareggio di ieri la Roma è salita a 35 punti in classifica, -10 dalla Juventus capolista. Il Catania va a 24, +7 sulla zona salvezza. Ma i siciliani hanno ancora due gare da recuperare.

Commenti