La Roma subisce la rimonta del Siena, è pareggio

di Flavio Li Volsi 22 Settembre 2011 22:38

La Roma gioca davanti al suo pubblico contro il Siena in una partita dove entrambe le formazioni non hanno demeritato. È uno a uno il risultato finale della partita, con le marcature di Osvaldo e Vitiello.

PRIMO TEMPO – Sono i giallorossi a partire subito pimpanti, e la prima occasione arriva quando al quinto minuto viene conquistata una punizione dalla trequarti sinistra, che Totti trasforma in un bolide alto poco sopra la traversa. Cinque minuti dopo arriva una buona incursione di Osvaldo, che tira con potenza incontrando però la gamba di un difensore bianconero. Al 13esimo la stessa cosa succede a Calaiò, dopo una bella azione corale. Tuttavia la palla gol più ghiotta arriva due minuti dopo, quando Brienza colpisce bene di testa un cross dalla destra, ma Lobont è provvidenziale con il suo pugno. La Roma subisce ma risponde ai colpi, con Borriello che poco dopo si mette in evidenza con un diagonale alto sul secondo palo.

ROMA AVANTI – Arriva al 25esimo il vantaggio per la Roma: Josè Angel serve Borriello, quest’ultimo la mette in mezzo dove Pablo Daniel Osvaldo non può sbagliare. Il vantaggio è giallorosso, ma la partita rimane comunque su ritmi equilibrati ed il primo tempo termina sul risultato di uno a zero per la Roma.

EQUILIBRIO – Il match continua com’era finito nel primo tempo, con le squadre entrambe attive nel procurarsi occasioni. Dopo il primo quarto d’ora è la Roma ad andare più in difficoltà, e le incursioni della squadra toscana si fanno più frequenti. Luis Enrique avverte tutto ciò, e al 20esimo del secondo tempo opera un cambio: Borini prende il posto di Borriello.

PAREGGIO SFIORATO – Al 68esimo arriva l’occasione più importante della partita del Siena: una palla messa in mezzo da Emanuele Calaiò viene colpita di testa da Gonzales a botta sicura, ma Kjaer compie un salvataggio incredibile sulla linea della porta.

RIMONTA – La Roma prova a chiudere la partita, con Pjanic che si fa vedere in avanti con tiri dalla distanza ed inserimenti. A cinque minuti dalla fine, Gonzales si invola verso la porta avversaria e tira pericolosamente dai 25 metri un pallone rasoterra, Lobont la devia in angolo ma il tocco non viene ravvisato dal direttore di gara. Il pareggio arriva due minuti dopo: Brienza tira dai 20 metri trovando la respinta del primo palo, ma sulla palla vagante arriva Vitiello come un falco che la mette dove Lobont nulla può. La Roma prova a riconquistare il vantaggio nei minuti di recupero e Osvaldo va vicino alla doppietta, ma il suo colpo di testa termina di poco a lato, e le fiammate successive non sortiscono nessun effetto.

La partita finisce in pareggio, con i bianconeri che inanellano un utile pareggio, mentre i giallorossi non possono essere soddisfatti. La sensazione è che Luis Enrique debba ancora lavorare molto sulla sua nuova squadra, la sua Roma dà i primi segnali di miglioramento ma può fare molto di più.

Commenti