Cassano-Pazzini, lo scambio è fatto. Ecco le parole dei due

L'operazione di mercato è andata a buon fine e i due giocatori stanno sostenendo le visite mediche, a breve l'ufficialità.

di Ivano Sorrentino 21 Agosto 2012 14:57

Manca solamente l’annuncio ufficiale ma già possiamo dire che lo scambio Cassano-Pazzini tra Inter e Milan è andato a buon fine. I due giocatori infatti stanno sostenendo le visite mediche presso i rispettivi staff medici delle due società meneghine che riprendono a collaborare sul mercato dopo diversi anni. L’Inter infatti, e in primis il suo tecnico Stramaccioni, non aveva mai nascosto il suo interesse nei confronti di Antonio Cassano, giudicato dal presidente Moratti come uno dei giocatori più forti del campionato italiano.

Dall’altra parte il Milan aveva assoluta necessità di acquistare un attaccante forte fisicamente capace di non far rimpiangere Ibrahimovic. Detto fatto, le coincidenze sembravano essere nate apposta per permettere alle due società uno scambio importante che senza dubbio rivitalizza il mercato, sopratutto quello rossonero.

Pazzini infatti potrebbe raccogliere la pesante eredità di Pippo  e dare un contributo importante ad un Milan che in attacco sembra avere uno dei suoi problemi maggiori al momento. A prescindere da questi discorsi ancora prematuri Pazzini si è detto molto soddisfatto della nuova avventura in maglia rossonera: “Sono molto felice, ho saputo tutto ieri e sono molto felice“, queste sono state le prime parole del bomber mentre era in clinica per sostenere le visite mediche, e poi ancora: “Io come Inzaghi? Presto per dirlo, ma posso dire già da adesso che mi impegnerò al massimo per regalare gioie ai tifosi, per me è un nuovo inizio e voglio dare il meglio di me”.

Grande determinazione dunque per il bomber ex Sampdoria che cerca il riscatto dopo qualche stagione in chiaroscuro. Dall’altra parte Antonio Cassano è apparso molto più taciturno del collega: il fuoriclasse barese infatti è stato intercettato da un folto numero di giornalisti all’ingresso della clinica dell’Inter ma si è limitato a sorridere e a lasciarsi solamente sfuggire un riassuntivo “Tutto ok”.

Commenti