Calciomercato, Raiola: “Balotelli non vuole tornare in Italia”

Il manager ha parlato anche di Zlatan Ibrahimovic: "Sta facendo una carriera perfetta, ora si sta trovando benissimo nnel Milan. Credo che sia uno dei giocatori importanti della squadra di Allegri".

di Gianni Monaco 29 novembre 2011 12:21

Mario Balotelli sta vivendo un ottimo periodo di forma. I suoi gol stanno contribuendo alla prima posizione del Manchester City nella Premier League. Nell’ultimo match di campionato, però, l’attaccante italiano è stato protagonista in negativo, visto che è stato espulso 18 minuti dopo la sua entrata in campo. Balotelli avrebbe anche rotto una porta dello spogliatoio e Mancini lo ha per questo bacchettato.

L’ex attaccante dell’Inter, nonostante il fidanzamento con Raffaella Fico, non ha alcuna intenzione di tornare a giocare in Serie A. A dirlo è il suo agente, Mino Raiola:  “Non ha nostalgia dell’Italia e non gli verrà. I sogni son belli, non credo che Mario rientrerà presto – ha detto il manager a Sky Sport. – Per l’Italia è difficile fare movimenti importanti di mercato”.

Su Zlatan Ibrahimovic, grande trascinatore del Milan in questa prima parte di stagione (già 12 gol): “Sta facendo una carriera perfetta, ora si sta trovando benissimo nella squadra rossonera. Credo che sia uno dei giocatori importanti del Milan, lui mi fa capire che ce ne sono molti altri. Lui chiede tanto alla squadra e dà tanto. L’arrivo di Tevez? Tutte le operazioni sono fattibili, ma in questo caso ci vuole un grande aiuto da parte del Manchester City“. Il club inglese, insomma, dovrebbe prestare gratuitamente l’argentino e chiedere non più di 20 milioni, a giugno, per il cartellino.

8 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti