Berlusconi su Kakà: “Vuole tornare da noi”

di Gianni Monaco 19 Dicembre 2011 12:38

Dopo un ottimi inizio di stagione, Ricardo Kakà è tornato a essere una riserva fissa del Real Madrid, complice anche l’ennesimo infortunio. Josè Morinho dimostra ancora una volta di avere poca fiducia nel fantasista brasiliano. I fatti stanno dando ragione al tecnico portoghese. Il Real Madrid è primo nella liga e segna valanghe di gol. Ben 6 contro il Siviglia, nell’ultima giornata di campionato. Da Cristiano Ronaldo a Di Maria, da Benzema a Higuain, Mourinho ha solo l’imbarazzo della scelta. Basti pensare che persino Ozil, ormai, rischia il posto.

Per Kakà gli spazi sono ridotti al lumicino. L’ex giocatore del San Paolo, almeno ufficialmente, dice di stare benissimo a Madrid e volere vincere qualcosa di importante col suo attuale club. Ma la versione di Silvio Berlusconi è ben diversa. Per il numero uno del Milan, il clamoroso ritorno del pallone d’oro del 2007 non è affatto utopia. “Su Kaka ho sempre espresso un parere favorevole, sarebbe un numero 10 perfetto – ha dichiarato l’ex presidente del consiglio. – Il ragazzo ha sempre detto di voler chiudere la carriera qui da noi. Sarà sempre il benvenuto e troverà le braccia aperte pronte ad accoglierlo”.

Kakà è stato ceduto al Real Madrid nel 2009 per 67 milioni di euro. Attualmente il suo valore di mercato è nettamente più basso: 20-25 milioni.

Commenti