Bayern Monaco, Robben litiga con Ribery e non rinnova

Secondo la Bild alla base del rifiuto del rinnovo del contratto ci sarebbe la mancata presa di posizione del club dopo la lite con Ribery.

di David Spagnoletto 30 Aprile 2012 16:37

Arjen Robben ha detto no al rinnovo del contratto offertogli dal Bayern Monaco. Il presidente del club bavarese, Uli Hoeness, o è apparso sorpreso oppure ha fatto orecchie da mercante: “Non so il motivo del rifiuto, so soltanto che eravamo vicini alla firma per il rinnovo ma poi è saltato tutto“, ha detto al Sueddeutsche Zeitung. A svelare il mistero (se poi lo è) è stata la Bild, quotidiano tedesco che conosce molto a fondo tutte le vicende della Bundesliga, il quale ha scritto che “l’olandese e suo padre Hans non sono soddisfatti del comportamento del club” in seguito alla lite avuta con Franck Ribery in occasione della gara di Champions League contro il Real Madrid.

Il giornale ha raccontato che negli spogliatoi del Santiago Bernabeu, il francese ha rifilato un pugno al compagno, a cui non è piaciuta la mancata presa di posizione dei dirigenti del Bayern Monaco. “I dirigenti della società hanno minimizzato lo scandalo invece di prendere una posizione netta“, ha continuato la Bild. A questo punto Arjen Robben sembra sempre più lontano dalla Baviera, ragione per cui la Juventus è tornata a sperare.

Commenti