Aspettando il Bayern, lo Schalke avanza

La capolista Bayern Monaco affronterà il Bayer Leverkusen nel posticipo della nona giornata di Bundesliga. Intanto lo Schalke si porta a meno quattro.

di Antonio Pio Cristino 27 Ottobre 2012 20:08

Lo Schalke 04 non vuole fermarsi e coglie la quarta vittoria negli ultimi cinque turni di Bundesliga, regolando la pratica Norimberga con un goal di Jefferson Farfàn al 77′. I ‘Minatori’ faticano più del dovuto contro la formazione di Dieter Hecking ma riescono ad accorciare il divario dalla capolista Bayern (impegnata domani all’Alianz contro il Leverkusen), portandolo momentaneamente a meno quattro. Farfàn, giunto al terzo goal stagionale, sta vivendo una seconda primavera con i biancoazzurri in questo inizio di stagione, dopo che la scorsa estate era stato molto vicino a lasciare Gelsenkirchen per altri lidi (era cercato anche dalla Juventus).

DORTIMUND CORSARO – In attesa di sapere cosa farà l’Eintracht Francoforte, attuale terza forza del campionato che scenderà in campo a Stoccarda nel posticipo domenicale, il nono turno di Bundesliga certifica la ripresa dei campioni in carica del Borussia Dortmund. I gialloneri, dopo il KO contro lo Schalke nel derby della giornata scorsa, espugnano il campo del Freiburg sotto la neve grazie a due marcature nel secondo tempo. Il colpo di testa del difensore Subotic, su cross di Marco Reus, e la terza rete stagionale di Mario Gotze permettono così al Dortmund di riavvicinarsi al terzo gradino del podio.

SORPRESA MAGONZA – Dietro al Borussia Dortmund si piazza il sorprendente Magonza. I ragazzi di mister Turchel, trascinati dalla tripletta di un incontenibile Szalai, si sbarazzano senza affanni dell’Hoffenheim. Per Szalai, attaccante ungherese ma cresciuto calcisticamente in Germania, sono già sette le reti realizzate in questa edizione di Bundesliga che gli valgono il titolo di capocannoniere insieme a Mandzukic del Bayern. Subito a ridosso del Magonza si ritrova l’Amburgo che nell’anticipo di venerdì ha espugnato l’SGL Arena di Augusta con il quinto goal in campionato del coreano Seo ed un centro dell’attaccante lettone Artjoms Rudnevs, ex Lech Poznan e a lungo obiettivo di mercato anche della Juventus.

RISORGE IL WOLFSBURG – Al termine della nona giornata il Wolfsburg non sarà più il fanalino di coda del campionato. I ragazzi della città della Wolkswagen fermano infatti l’emorragia di sconfitte imponendosi sul campo del Fortuna Dusseldorf con un sontuoso 1-4. Tra i biancoverdi vanno a referto anche i vecchi Olic e Diego, su rigore, autori rispettivamente dello 0-2 e del definitivo 1-4. L’eroe di giornata è comunque l’attaccante olandese Bas Dost, fautore di una doppietta. Langeneke allevia il passivo per il Dusseldorf che termina l’incontro in dieci per l’espulsione di Fink.

Nell’ultimo incontro della giornata, il Werder non va invece oltre il pareggio 1-1 sul campo del modesto Furth e permane in un’anonima posizione di metà classifica.

Commenti