Ancelotti: “Tevez ha detto no al Psg perché voleva più soldi”

di Gianni Monaco 10 Febbraio 2012 19:25

Quello legato a Carlos Tevez è stato il tormentone di calciomercato degli ultimi tre mesi. L’attaccante argentino, dopo avere rotto col Manchester City, sembrava a un passo dal Milan. A metà gennaio il prepotente inserimento del Paris Saint Germain, che aveva dovuto prendere atto del no di Alexandre Pato. I quotidiani avevano scritto che il club francese era disposto a offire a Carlos Tevez quasi 10 milioni di euro l’anno. L’ex attaccante del Corinthians, come sapete, ha rifiutato i parigini. Ma, paradossalmente, pare che il motivo sia proprio economico. L’offerta del Psg, cioè, non era pari a quella riportata dai mass media, ma notevolmente più bassa.

A chiarirlo è stato il tecnico della squadra francese, Carlo Ancelotti:

“Abbiamo parlato con il suo agente, volevamo il giocatore, ma non siamo riusciti a raggiungere un accordo. Lui voleva mantenere almeno l’ingaggio del City – ha detto alla BBC l’ex allenatore di Milan, Parma e Juventus. – Adesso aspettiamo, in estate avremo più possibilità, anche se non penso che cambierà idea su quanto vuole guadagnare“.

Il futuro di Carlos Tevez resta un mistero. Anzi, dopo le dichiarazioni di Ancelotti, lo diventa ancora di più.

Commenti