Allenatore pedofilo suicida in carcere

Antonio Marci dopo essere stato arrestato si è tolto la vita nel carcere dove era stato rinchiuso

di martinab 15 gennaio 2017 11:12

Allenatore pedofilo suicida: arrestato qualche giorno fa, con un’accusa gravissima, quella di pedo-pornografia e atti su minori Antonio Marci si è tolto la vita nella sua cella di Alessandria.

Il 63 enne era stato riconosciuto all’interno di un bar da un uomo, vittima 29 anni fa delle sue violenze. I carabinieri durante la perquisizione nella casa di Marci non solo avevano sequestrato centinaia di video con i filmati dei rapporti avuti con i baby calciatori ma lo avevano trovato in compagnia di un quattordicenne.

Calciatori in erba vittime di un orco, che ha segnato per sempre la loro vita e che forse spaventato dall’idea di cosa avrebbero potuto fargli in carcere gli altri detenuti ha preferito togliersi la vita.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti