Zeman infiamma la vigilia e attacca l’ambiente bianconero

Il boemo non si smentisce e in conferenza stampa attacca l'ambiente bianconero.

di Ivano Sorrentino 28 Settembre 2012 15:34

Sembra già iniziata Juventus-Roma, al calcio di inizio manca ancora un giorno ma gli animi sembrano già molto surriscaldati. Questa mattina infatti il tecnico giallorosso Zdenek Zeman si è presentato in conferenza stampa ed ha subito parlato dell’imminente sfida contro i bianconeri sottolineando come non temi l’ambiente dello Juventus Stadium:”Ho già giocato altri Juve-RomaNon ho paura di entrare nel loro stadio, ma l’ultima volta che sono andato a Torino ho ricevuto insulti per 90′. L’ho detto anche al delegato della Federcalcio: mi sembra strano che per un buuu razzista scattano le multe e per 90′ di insulti nulla“.

Dopo aver stuzzicato gli avversari Zeman si concentra sulla propria squadra rispondendo a chi gli chiede perchè i giallorossi no siano ancora una squadra “zemaniana” in termini di reti segnate:”E’ strano che si dica una cosa simile, questa squadra è mia da tre mesi. Ci si aspetta che vinciamo 6-0 tutte le partite, ma non ho mai fatto questi risultati, soprattutto all’inizio. Questa squadra gioca, contro la Samp ha creato tante occasioni, non vedo il problema“. Dunque l’allenatore continua a essere felice dei propri giocatori nonostante il pareggio casalingo contro la Sampdoria:”Noi giochiamo sempre per vincere, come tutti. Stiamo cercando di portare avanti un progetto, ma serve pazienza. L’obiettivo è dimostrarci competitivi, peccato per le assenze, come quella di Pjanic, ma ritengo la rosa ampia e all’altezza, con due giocatori per ogni ruolo“.

A chi ipotizza che ormai il suo gioco sia conosciuto dagli avversari il boemo risponde così:”Noi giochiamo sempre per vincere, come tutti. Stiamo cercando di portare avanti un progetto, ma serve pazienza. L’obiettivo è dimostrarci competitivi, peccato per le assenze, come quella di Pjanic, ma ritengo la rosa ampia e all’altezza, con due giocatori per ogni ruolo“. Si prospetta una delle partite più sentite del campionato, e speriamo che oltre le polemiche ci sia anche lo spettacolo.

Commenti