Zamparini: “Esonero Pioli? Mi sto mangiando i testicoli”

di David Spagnoletto 12 marzo 2012 12:22

Mi sto mangiando il secondo testicolo, il primo l’ho già mangiato“. In maniera molto colorita Maurizio Zamparini rimpiange il frettoloso esonero di Stefano Pioli dopo l’eliminazione dal preliminare di Europa League contro il Thun nella scorsa estate. A Radio Anch’io lo Sport su Radiouno il presidente rosanero inquadra così il momento dei rosanero:

“Sono molto preoccupato, voglio bene al nostro allenatore, è bravo, ma sono preoccupato per l’aspetto psicologico della squadra. Dopo la Lazio eravamo da Champions, l’arbitraggio di Siena ci ha distrutto, non ci siamo ancora risollevati. Tra espulsioni, infortuni di giocatori di carisma come Migliaccio, Silvestre e Balzaretti siamo calati notevolmente”.

Il patron del club siciliano parla anche della prossima sfida in casa del Lecce:

“Per loro è la partita della vita, anche per noi. Sette giorni a Mutti? Spero che resti fino alla fine, io volevo arrivare di corsa a 40 punti per far giocare i nostri giovani. Ieri il Novara aveva tre nostri giocatori… Mi ricordo che Zenga non faceva giocare Pastore all’inizio, Guidolin non convocava Cavani quando è arrivato perché i 18enni difficilmente giocano subito da noi. Secondo me ho giocatori importanti in panchina, come Vazquez“.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti