Wenger insulta l’arbitro che gli dice: “Non mi toccare”

di David Spagnoletto 7 marzo 2012 11:36

In barba all’aplomb inglese e alla cultura della sconfitta, l’Arsenal se la riprende con l’arbitro Skomina per l’eliminazione dall’Europa che conta. Dove per Arsenal leggasi Arsene Wenger, che a termine della partita di Champions League contro il Milan ha detto e fatto qualcosa di troppo al direttore di gara sloveno, che nel tunnel gli ha risposto: “Non mi toccare, non mi toccare!”.

Il tecnico dei Gunners rischia ora una pesante squalifica dall’Uefa, sempre pronta a punire giocatori, allenatori e dirigenti per casi di questo genere. Tecnico che ai microfoni dei giornalisti ha placato la sua ira, contestando però l’operato dell’arbitro nei due match contro la squadra di Massimiliano Allegri:

“Troppe decisioni contro di noi a Milano e anche stasera siamo stati penalizzati dall’arbitro. Dobbiamo essere però orgogliosi. Abbiamo dato tutto, ma forse servivano più coraggio e più forza. Avevamo troppi infortunati e pochissimi ricambi…”.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!