Violenza a Foggia, aggredito il portiere Ginestra

di Ivano Sorrentino 29 Febbraio 2012 13:06

Ancora un episodio di violenza in Lega Pro. Ieri infatti nei pressi di Ordona, paesino alle porta di Foggia dove si allenano i rossoneri, si è consumata una vera e propria aggressione ai danni dell’estremo difensore della squadra, il 33enne portiere Paolo Ginestra. I risultati negativi della squadra infatti hanno portato i tifosi a perdere la pazienza e proprio un gruppo di facinorosi nella giornata di ieri ha chiesto di parlare con la squadra. Una volta arrivati al centro sportivo però i “tifosi” hanno colpito il portiere Ginestra al volto. Il giocatore è riuscito a scappare nel vicino cimitero aiutato dai compagni ma per lui la prognosi è di lieve trauma cranico, oltre che una contusione all’occhio.

Il giocatore è ancora scosso per l’accaduto e queste sono state le sue prime parole:”Ho temuto il linciaggio, sono sconvolto, non so se tornerò. Sono schifato, contestazioni c’erano già state ma non credevo che si arrivasse a questo punto, anche se so che Foggia è una città piena di problemi“.

Commenti