“Van Persie non si muove”, parola di Wenger

L'allenatore dell'Arsenal smentisce le voci di mercato e non perde occasione per schernire il calcio italiano.

di Alessandro Mannocchi 20 giugno 2012 15:38

Da diverse settimane il nome di Robin Van Persie viene accostato alla Juventus. A smentire un eventuale trasferimento in Italia dell’attaccante olandese ci ha pensato il suo allenatore Arsene Wenger.

“Van Persie resta all’Arsenal. Sono sicuro, Robin resterà con noi. Parlate sempre molto, voi, in Italia” ecco le prime parole del tecnico francese, che non perde occasione per schernire il calcio italiano.  “Non c’è un motivo al mondo perché un grande giocatore come Van Persie debba venire da voi, in Italia, nel vostro campionato – dichiara Wenger – Se mi capiterà di venire in Italia, vi regalerò delle caramelle, le bonbon, per ripagarvi del fatto che le mie certezze saranno rimaste tali, mentre non si potrà dire altrettanto dei vostri dubbi”.

“Il campionato italiano era straordinario, ed io lo ricordo bene, quando la Serie A era a sedici squadre ed ogni squadra aveva il suo o i suoi campioni”- dice il trainer francese dell’Arsenal come in una sorta di pentimento, ma poi torna alla oggettiva realtà e mette la questione anche sul piano economico. “Guardate che in Inghilterra pagano meglio, non avete sentito dei nuovi contratti televisivi? In Italia ci sono grossi problemi ed il vostro calcio è ad un livello inferiore della Premier. E’ inferiore ad ogni livello, non ci sono più campioni da voi, quelli che ci sono vanno via”.

Queste parole sembrerebbero una condanna per la Juventus, che dovrebbe mettersi l’anima in pace e virare su un altro grande giocatore. La verità è che, a differenza di quanto detto dal suo allenatore, Van Persie ha il contratto in scadenza nel febbraio 2013 e certamente non rinnoverà con i ‘Gunners’. La Juve a questo punto, dovrebbe avere paura solo dell’agguerrita concorrenza che c’è attorno al giocatore. Van Persie infatti, è inseguito dal Manchester City, dal Paris Saint Germain e dall’Anzhi.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti