TOP e FLOP della 9° giornata di Serie A

In attesa di Palermo - Lecce di questa sera, la nona giornata di Serie A ci ha regalato piacevoli sorprese, ma non sono mancati giocatori che hanno reso al di sotto delle aspettative.

di Ernesto Vanacore 27 ottobre 2011 20:17
Antonio Nocerino

Le vittorie di Milan, Napoli e Bologna smuovono la classifica a discapito delle rispettive concorrenti. I rossoneri e gli azzurri approfittano dei passi falsi di Inter, Lazio e Udinese (sconfitta proprio al San Paolo), mentre i Rossoblu ottengono la seconda vittoria in trasferta consecutiva ai danni del Chievo.

  • Al terzo posto dei TOP di questa giornata inseriamo Robert Acquafresca. L’attaccante italo-polacco approfitta dell’evanescenza del compagno di reparto Marco Di Vaio e decide ancora una volta la partita confezionando uno splendido gol al volo che vale i tre punti.
  • Al secondo posto non può mancare l’attaccante del Napoli Ezequiel Lavezzi. Nonostante le critiche ricevute nelle ultime partite a causa della sua poca confidenza col gol, il Pocho decide di mettere in luce le sue doti balistiche contro i friulani, che perdono l’imbattibilità difensiva dopo 650 minuti. Oltre al gol l’argentino mostra tanta grinta e fantasia in questa partita, mettendo letteralmente in imbarazzo la difesa avversaria ogni qualvolta si avvicina all’area di rigore. Per raggiungere i livelli di un top player manca solo la continuità.
  • Al primo posto della classifica dei TOP  non può mancare l’indiscussa sorpresa di questa giornata: Antonio Nocerino. Il centrocampista rossonero risponde allo scetticismo di chi non vedeva in lui il “Mister X” del mercato estivo. Dopo una serie positiva di prestazioni, coronate da un gol nelle prime 8 gare, arriva la prima tripletta in carriera dell’ex palermitano. Il primo gol sblocca una partita che aveva visto il Milan sottotono per i primi 20 minuti, ricordando un po’ i fantasmi del primo tempo di Lecce. Il secondo è una vera prodezza e dimostra come questo giocatore abbia anche i piedi buoni oltre alla gran corsa. La terza marcatura è da vero rapace d’area di rigore e consegna al napoletano la palma del migliore. In vista dei recuperi di Van Bommel e Seedorf, per mister Allegri la scelta a centrocampo sarà ancora più difficile.

La categoria dei FLOP è sicuramente più ampia, in una giornata in cui le cosiddette “grandi” deludono in gran parte le aspettative.

  • Merita il terzo posto Cristian Chivu: il difensore nerazzurro si addormenta sul gol di Denis e regala un rigore all’Atalanta a due minuti dalla fine (per sua fortuna sbagliato dallo stesso attaccante argentino). Più di una volta è colto impreparato dalle ripartenze avversarie e soffre la fisicità degli attaccanti bergamaschi. Diceva di aver trovato nel centrale difensivo il suo ruolo ideale, Ranieri gli ha dato fiducia ma dovrà ricredersi.
  • Sul secondo gradino del podio si piazza Diego Alberto Milito. L’attaccante interista spreca l’impossibile, impedendo alla sua squadra di portare a casa tre punti fondamentali per raggiungere la Juve capolista. Decisamente fuori forma.
  • Chiudiamo la classifica dei FLOP inserendo al primo posto la coppia di centrali difensivi della Roma: Burdisso e Heinze. In una partita decisa dagli episodi, regalano al Genoa una vittoria sul filo di lana. Pesano molto, infatti, le loro indecisioni in momenti cruciali del match, che poteva avere un esito diverso ma, purtroppo per Luis Enrique, così non è stato.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: serie a
Commenti