Thiago Motta: tifosi infuriati, era meglio non utilizzarlo?

di Ivano Sorrentino 26 gennaio 2012 17:25

Il giorno dopo la partita persa contro il Napoli in casa Inter e tra i tifosi nerazzurri tiene banco il questio legato all’utilizzo di Ranieri di Thiago Motta nella partita giocata contro i parnopei. Il centrocampista naturalizzato italiano era, secondo le informazioni di mercato precedenti alla partita, molto vicino a vestire la maglia del PSG e quindi secondo molti quella di ieri sarebbe stata l’ultima partita di Motta con la maglia dell’Inter. Nonostante questo Ranieri ha però deciso ugualmente di schierare il giocatore nell’undici iniziale non pensando quindi che ,’idea della cessione avrebbe potuto causare cali di concentrazione al giocatore.

In effetti Thiago Motta ha giocato la prima frazione di gioco con normalità, di certo non si è distinto in maniera particolare ma la sua prova è stata in linea con quella degli altri giocatori dell’Inter. Nella ripresa però il giocatore è stato autore di un incredibile ingenuità che ha letteralmente cambiato le sorti della partita, fino ad allora in perfetto equilibrio, in favore del Napoli. Il fallo fatto in piena aria su Cavani è in effetti nettissimo e lo stesso giocatore difatti non ha minimamente protestato rendendosi lui stesso conto dell’enorme errore fatto. In seguito Ranieri ha pensato bene di togliere il centrocampista che era andato letteralmente in bambola, ma ciò ha comunque causato l’ira di tantissimi supporter dell’Inter.

In molti infatti si chiedono se sarebbe stato meglio non utilizzare il giocatore proprio per la sua imminente cessione, puntando quindi su altri uomini nel ruolo di Motta. La società e Ranieri invece sembrano assolutamente convinti che il giocatore avrebbe comunque commesso l’errore e che il fatto che questo si sia verificato nella probabpile ultima sua gara è puramente una coincidenza. Inoltre dalle ultime news di calciomercato sembra che l’Inter abbia rifiutato l’offerta del PSG alzando il prezzo del giocatore a ben 12 milioni.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti