Super Ronaldo e De Gea nel big match

La seconda giornata della prima tornata degli ottavi di finale di Champions League nel segno del grandissimo gesto atletico di Ronaldo, e di De Gea

di Antonio Pio Cristino 14 febbraio 2013 10:46

La prima settimana della tornata di andata degli ottavi di finale di Champions League si è chiusa con lo spettacolare 1-1 del ‘Santiago Bernabeu’, nel match clou del mercoledì sera tra Real Madrid e Manchester United. In una delle cattedrali del calcio mondiale, due delle possibili candidate alla vittoria finale del massimo trofeo per club del Vecchio continente hanno dato vita ad una splendida gara. Il vantaggio a sorpresa dei ‘Red Devils’ ad opera del giovane Danny Welbeck è stato rimontato dal superbo gesto atletico del campionissimo Cristiano Ronaldo, un potente colpo di testa in sospensione che ha indirizzato la sfera in modo imparabile per De Gea. Proprio il portiere spagnolo dell’attuale capolista del campionato inglese è stato poi protagonista di interventi decisivi, che hanno permesso al Manchester di conservare un prezioso pareggio con goal in trasferta. Per il Real Madrid, che ha rischiato in occasione di un paio di ripartenze mal finalizzate dall’asso olandese Robin Van Persie, vi sarà ora la necessità di segnare almeno un goal nella gara di ritorno all’Old Trafford per mantenere vivo il discorso qualificazione.

Il Borussia Dortmund si è salvato dalla sconfitta nella gara di andata degli ottavi di Champions contro lo Shakhtar, grazie ad un preciso e potente colpo di testa del difensore Mats Hummels a tre minuti dal termine. I gialloneri hanno così rimontato due volte il vantaggio dei padroni di casa del Donetsk. Nel primo tempo infatti l’iniziale 1-0 del croato Srna era stato ‘pareggiato’ dal guizzo dell’attaccante polacco Lewandoski. Nella ripresa della partita disputata alla ‘Donbass Arena’, Douglas Costa aveva illuso nuovamente gli ucraini, prima del pari definitivo dei tedeschi ora favoriti per la qualificazione.

Nella prima giornata della fase ad eliminazione diretta dell’edizione 2012/13 di Champions League, il Paris Saint Germain aveva vinto con discreta facilità al ‘Mestalla’ contro il Valencia. I rossoblu, che avevano chiuso in vantaggio il primo tempo grazie al super goal di Lavezzi e alla conclusione di prima di Pastore, avevano in seguito concesso il goal della bandiera ai ‘Pipistrelli’ con Adil Rami al 90′.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti