Stramaccioni perde la pazienza: “Sneijder faccia quello che vuole”

Il tecnico romano dei nerazzurri parla del momento difficile e della situazione Sneijder.

di Ivano Sorrentino 11 Gennaio 2013 13:56

Non è un buon momento per l’Inter. La squadra guidata dal giovane tecnico romano Andrea Stramaccioni infatti vive un momento difficile dopo aver perso una brutta fara contro l’Udinese nella scorsa giornata di campionato. Il KO del Friuli però non è stato solamente un episodio in quanto la squadra milanese da un po’ di partite non riesce più a portare a casa la vittoria e ad esprimere un buon calcio. Una vera e propria involuzione dunque per un club che qualche mese fa si era posto prepotentemente come anti-Juventus, e che ora invece si allontana sempre di più dalla vetta della classifica.

A rendere la situazione ancora più difficile sono sicuramente le voci di mercato, sopratutto quelle che riguardano il fantasista olandese Sneijder. Il giocatore infatti ha palesemente fatto capire di voler cambiare aria ma con il suo atteggiamento non sta sicuramente aiutando la squadra a ritrovare la serenità necessaria per affrontare le prossime partite con il giusto spirito. Ad essersi stufato dell’atteggiamento dell’olandese è anche il tecnico Stramaccioni che in conferenza stampa non ha avuto sicuramente parole al miele per il numero 10 della sua squadra.

Ecco infatti le dichiarazioni del tecnico:“Dentro o fuori spero che finisca, tutte le carte sono sul tavolo anche per voi e vediamo come finisce. La mia stima per Wes non è mai stata oggetto di mistero, ha sempre giocato finché si è infortunato, le cose sono cambiate, è cambiata l’Inter e sicuramente l’Inter del 31 agosto ora è molto diversa e sicuramente è cambiata non il progetto ma l’identità tecnica della squadra. Per cambiare soggetto, ci stiamo lavorando, non è facile trovare uno del suo livello, chi ce l’ha se lo tiene, e ci daremo da fare da qui al 31 gennaio”. L’Inter dunque è già a lavoro per sostituire il giocatore olandese, l’addio di Sneijder è ormai imminente.

Commenti