Spagna-Italia, le pagelle degli azzurri

De Rossi si scopre centrale difensivo, Di Natale entra ed è subito decisivo. Rimandato Balotelli.

di Ivano Sorrentino 10 giugno 2012 21:28

L’Italia esordisce con un buon pari, soprattutto perchè ottenuto contro la Spagna campione del mondo e d’Europa. Agli azzurri purtroppo è mancato solo un pizzico di lucidità in quanto il vantaggio di Di Natale poteva essere gestito meglio, con il passare del tempo però gli azzurri sono calati e la Spagna nel finale ha rischiato anche di vincere la partita. Tutto sommato però la prestazione degli azzurri può definirsi buona, sopratutto perchè ci sono ampi margini di miglioramento. Ecco le pagelle degli azzurri:

Buffon 6,5: non può nulla sul gol mentre è decisivo su Torres nel finale.

Chiellini 5,5: sbadato sopratutto in fase di appoggio.

Bonucci 5,5: perde l’avversario in occasione del gol iberico, è sicuramente il peggio nel reparto difensivo italiano, tuttavia può sicuramente crescere.

De Rossi 6,5: nel primo tempo tappa praticamente tutti i buchi, cala nella ripresa come tutta l’Italia ma può tranquillamente giocare da centrale.

Pirlo 7: assist perfetto per Di Natale, non ci vuole molto per capire che nessuna nazionale ha un giocatore come lui.

Marchisio 6: come al solito tanta quantità e qualche conclusione, non si sbilancia troppo in avanti inserendosi raramente a supporto delle punte.

Thiago Motta 5,5: troppo lento e prevedibile, nel suo ruolo si potrebbe provare qualcosa di diverso.

Giaccherini 5,5: non soffre l’emozione dell’esordio ma dimostra tutta la sua inesperienza a confronto dei giocatori spagnoli.

Nocerino 6: entra e dà cattiveria agonistica alla squadra, può essere un giocatore importante.

Maggio 6: il “superbike” partenopeo in velocità è imprendibile, purtroppo spesso soffre tatticamente.

Balotelli 6: sufficienza di incoraggiamento, il campione del City si fa spesso vedere in avanti ma pecca facendosi ammonire. Nella ripresa Prandelli lo sostituisce saggiamente.

Giovinco 5,5: rimandato.

Cassano 6: non è in condizione e lo si vede quando nella ripresa cala nettamente, anche lui può diventare decisivo nelle prossime partite.

Di Natale 7,5: è il migliore attaccante azzurro e non solo perchè ha segnato il gol del provvisorio vantaggio. Con gli assist di Pirlo può diventare micidiale.

19 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti