Siena-Fiorentina, il derby toscano finisce a reti inviolate

di Simona Vitale 20 Dicembre 2011 20:26

Il derby toscano fra Siena e Fiorentina, recupero della prima giornata di Serie A, finisce senza reti. Tuttavia, sotto gli occhi dei pochi spettatori presenti allo stadio, la squadra di Sannino ha giocato di gran lunga meglio di quella di Delio Rossi che è apparsa, per gran parte del primo tempo, smarrita e priva di idee. Rossi sceglie una formazione a sorpresa con Jovetic punta centrale, affiancato da Cerci e Vargas. Nel Siena, invece, non c’è Reginaldo, le punte sono Destro e Calaiò.

A superarsi, però, nel corso della gara sono i portieri Brkic e Boruc.  Il secondo tempo vede una Fiorentina diversa rispetto ai primi 45 minuti. Il portiere del Siena deve infatti dare il meglio di sè per evitare il gol dei viola che, nonostante un gioco non certo brillante, stava per segnare con Jovetic già nella prima frazione di gioco. Al 63′ Rossi tenta la carta Gilardino per cercare di sbloccare il risultato, ma nulla cambia. Idem per Sannino che fa entrare Larrondo al posto di Destro. Calaiò fa tremare la curva della Fiorentina a quattro minuti dal termine, ma Boruc devia d’istinto. Sebbene Jovetic abbia sfiorato il gol sia nel primo tempo che nella ripresa, c’è da dire che comunque la squadra di casa non avrebbe meritato la beffa del gol ed un punticino ad entrambe serve per fare un piccolo passo in avanti in classifica. Il Siena era infatti reduce da 4 sconfitte consecutive, la Fiorentina aveva vinto una sola partita nelle ultime 6 gare. Chi si accontenta gode, sebbene non troppo.

Commenti