Si chiama Europa League, sembra la Champions: ci sono anche City e United

Giungono terze nei loro rispettivi gironi anche il Valencia, l'Ajax e il Porto. Ai 16.mi della competizione possono arrivare ancora Udinese, Lazio e Psg. Atletico Madrid, Schalke 04 e Psv già qualificate.

di Gianni Monaco 8 Dicembre 2011 13:47

Si chiama Europa League ma, quest’anno più che mai, sembra una Champions bis. La coppia più snobbata del vecchio continente ospita alcuni club abituati a ben altri palcoscenici. Un nome su tutti: quello del Manchester United. Finalista lo scorso maggio, vincitore della Champions League nel 2008, è stato clamorosamente fatto fuori dal Basilea, giungendo terzo nel suo girone. Ma Rooney e Giggs sono in ottima compagnia. In Europa League, infatti, vanno anche i cugini del City, vittoriosi ieri sul Bayern Monaco, ma sbattuti fuori dal Napoli.

Ma le squadre che retrocedono dalla Champions all’Europa League sono anche altre e di grande prestigio. C’è l’Ajax, vincitrice nel 1995. C’è il Porto, trionfatore con Mourinho nel 2005. E che dire del Valencia? Sfiorò la Champions nel 2001, quando fu battuto ai rigori dal Bayern Monaco in finale.

Per conoscere gli altri club qualificati ai 16.mi della competizione bisognerà attendere l’ultima giornata. Atletico Madrid e Psv, Schalke 04, tra le big, hanno già passato il turno. A loro potrebbero aggiungersi anche Udinese, Lazio e Psg. Si chiama Europa League, ma somiglia molto alla Champions.

Commenti