Serie B, il Cesena ferma il Verona

I romagnoli bloccano la squadra di Mandorlini sull'1-1. In vantaggio con Rivas, i veneti vengono raggiunti dal gol di Djokovic.

di Antonio Ferraro 17 Novembre 2012 12:50

La quindicesima giornata della Serie B è iniziata ieri sera con l’anticipo del “Bentegodi” tra Hellas Verona e Cesena. I veneti non vanno oltre l’1-1 contro la squadra di Bisoli, perdendo una ghiotta occasione per agganciare il Sassuolo, impegnato nell’insidiosa trasferta di Brescia nel posticipo di domani (ore 12:30). La squadra di Mandorlini rimane a quota 32, a due punti dalla vetta. Un punto gradito soprattutto ai romagnoli, che si allontanano momentaneamente dalla zona retrocessione. La Pro Vercelli terzultima, che oggi ospita il Crotone, è ora a tre lunghezze di distanza dai romagnoli.

LA PARTITA – Come da pronostico, il Verona fa la partita e al 16′ va in vantaggio: imbeccato da Hallfredsson, Rivas si inserisce in area e mette la palle in rete. Nel secondo tempo la squadra di Mandorlini cala vistosamente e il Cesena ne approfitta. Al 53′ gli uomini di Bisoli trovano il pareggio con il centrocampista croato Djokovic, che segna con un gran tiro di sinistro da fuori area

Questo il tabellino del match:

Verona (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Maietta, Moras, Hallfredsson (Carrozza, 74′); Jorginho, Laner (Grossi, 84′), Martinho; Rivas (Bojinov, 69′), Cocco, Gomez Taleb. A disp.: Berardi, Ceccarelli, Crespo, Bacinovic. All.: Mandorlini.

Cesena (3-4-2-1): Belardi; Brandao, Caldirola, Ceccarelli; Morero, Rossi, D’Alessandro (Meza Colli, 77′), Djokovic (Tabanelli, 87′); Iori, Defrel; Graffiedi (Succi, 57′). A disp.: Ravaglia, Ballardini, Lapadula, Rodriguez. All.: Bisoli.

Arbitro: Baracani di Firenze

Marcatori: Rivas 16′ (V); Djokovic 53′ (C).

Ammoniti: Carrozza, Hallfredsson, Jorginho (V); Brandao, Ceccarelli, Iori, Morero, Tabanelli (C).

Commenti